Cos’è il caprifoglio himalayano – cura e informazioni sul caprifoglio himalayano

Come suggerisce il nome, il caprifoglio himalayano (Leycesteria formosa) è originario dell'Asia. Il caprifoglio himalayano è invasivo nelle regioni non native? È stata segnalata come un'erba nociva in Nuova Zelanda e in Australia, ma non rappresenta un problema nella maggior parte delle regioni. Puoi controllarlo facilmente, come con la maggior parte delle piante da fiore esotiche, rimuovendo i fiori esauriti prima che formino il seme. Oltre a questo potenziale problema, la cura del caprifoglio himalayano è semplice e relativamente semplice.

Cos'è il caprifoglio himalayano?

Le piante di caprifoglio himalayano sviluppano un fiore dall'aspetto davvero unico. È una pianta in fiore spensierata che attrae farfalle, api e persino colibrì. Le fioriture sono seguite da minuscole bacche viola che sono commestibili e si dice che abbiano il sapore di toffee o caramello.

Le piante di caprifoglio himalayano sono originarie delle foreste dell'Himalaya e della Cina sud-occidentale. Si sviluppa in un cespuglio a più steli con rami cavi. Il cespuglio può crescere 6 piedi (1.8 m.) Di altezza con una diffusione simile ed è adornato con grandi foglie a forma di cuore.

La vera attrazione sono i fiori. Fiori bianchi a forma di campana discendono da brillanti brattee scarlatte, conferendo ai fiori un aspetto esotico. I fiori sono evidenti da giugno a settembre. Le piante non sono resistenti e subiranno un regresso in autunno, ma germoglieranno nuovi steli e foglie con la pioggia e il calore primaverili.

Caprifoglio himalayano in crescita

Questa bellezza straniera è resistente alle zone 7-10 del Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti. Se la zona della radice è protetta, tornerà una nuova crescita. Nelle regioni calde, le piante non lasceranno cadere le foglie o moriranno e trarranno vantaggio dalla potatura in inverno per rendere la pianta più compatta. I fiori appaiono su una nuova crescita, quindi una potatura pesante non influirà sulle fioriture.

Il caprifoglio himalayano preferisce il terreno umido e ben drenato in pieno sole a mezz'ombra. Piante spaziali da 2 a 3 piedi (da .61 a .91 m.) Di distanza in piantagioni di massa.

Se desideri iniziare nuove piante, semina i semi in una cornice fredda in autunno nelle regioni calde o inizia al chiuso in appartamenti 6 settimane prima della data dell'ultima gelata nei giardini del nord. Le piante possono essere coltivate anche per talea o divisione.

Cura del caprifoglio himalayano

Nelle regioni più calde, posizionare la pianta dove riceverà il sole pomeridiano. Mantieni la superficie del terreno umida ma evita di annaffiare al punto che il terreno è paludoso.

Nutri la pianta mensilmente durante la stagione di crescita con un fertilizzante liquido bilanciato.

Anche se può sembrare estremo, taglia le piante a 6 cm da terra. Si formeranno nuovi germogli e la pianta raggiungerà l'altezza precedente entro la fine della prossima stagione di crescita. Per prevenire l'auto-semina, rimuovere i capolini prima che seminino o nelle regioni più fresche dove questo non è un problema, lasciarli e guardare gli uccelli impazzire per il frutto.

Immagine di weisschr

Lascia un commento