Informazioni sul pomodoro nero etiope: scopri come prendersi cura dei pomodori neri etiopi

I pomodori non sono più solo rossi. (In realtà, non lo sono mai stati, ma ora più che mai varietà di cimelio in tutti i diversi colori stanno finalmente ottenendo il riconoscimento mondiale che meritano). Il nero è un colore di pomodoro criminalmente sottovalutato e una delle varietà di pomodori neri più soddisfacenti è il nero etiope. Continua a leggere per saperne di più sulla coltivazione di piante di pomodoro nero etiope in giardino.

Informazioni sul pomodoro nero etiope

Cos'è un pomodoro nero etiope? A prima vista, Black Ethiopian potrebbe sembrare un termine improprio. Questa varietà di pomodoro è talvolta segnalata come originaria dell'Ucraina, a volte in Russia, ma mai in Etiopia. E mentre i pomodori possono raggiungere una tonalità molto scura, il loro colore è solitamente più da un rosso brunito al marrone al viola intenso.

Tuttavia, hanno un sapore molto scuro e ricco. Sono stati descritti come piccanti e dolci. I frutti stessi sono a forma di prugna e un po 'piccoli, di solito pesano circa 5 once. Le piante sono produttori molto pesanti e produrranno frutti continuamente durante la stagione di crescita. Di solito crescono fino a circa 4-5 piedi (quasi 2 m.) Di altezza. Raggiungono la maturità in 70-80 giorni.

Piante Di Pomodoro Nere Etiopi Crescenti

Prendersi cura dei pomodori neri etiopi è più o meno come prendersi cura di qualsiasi pomodoro indeterminato. Le piante sono molto sensibili al gelo e non dovrebbero essere piantate all'aperto fino a quando non sono passate tutte le possibilità di gelo. Nelle aree al riparo dal gelo, possono essere coltivate come piante perenni, ma in tutte le altre zone dovranno probabilmente essere avviate al chiuso prima che sia abbastanza caldo da trapiantarle all'esterno.

I frutti si sviluppano in grappoli di circa 4 - 6. Il loro colore maturo varia e può variare dal viola intenso al bronzo / marrone con spalle verdi. Assaggia uno o due per avere un'idea di quando sono pronti da mangiare.

Lascia un commento