Controllo del marciume della corona del fusarium – suggerimenti per il trattamento del marciume del fusarium nelle piante

La malattia del marciume della corona di Fusarium è un problema serio che può colpire una vasta gamma di specie vegetali, sia annuali che perenni. Marcisce le radici e la chioma di una pianta e può portare ad avvizzimento e scolorimento su steli e foglie. Non esiste un trattamento chimico della putrefazione della corona del fusarium e può causare una crescita stentata e persino la morte.

Ci sono passaggi che puoi intraprendere per il controllo del marciume della corona del fusarium, tuttavia, che includono prevenzione, isolamento e igiene. Continua a leggere per saperne di più sulla malattia del marciume della corona del fusarium e sul trattamento del marciume della corona del fusarium.

Fusarium Crown Rot Control

Molti dei sintomi della malattia del marciume della corona del fusarium si verificano, sfortunatamente, sottoterra. Vi sono però dei segnali che interessano anche la parte fuori terra dell'impianto.

Le foglie possono appassire e assumere un aspetto ingiallito e bruciacchiato. Anche marroni, lesioni morte o striature possono apparire nella parte inferiore dello stelo.

Di solito, quando il fusarium è visibile in superficie, la sua diffusione è piuttosto estesa sotto terra. Può anche essere visto in bulbi avvizziti o marci. Non piantare mai questi bulbi: potrebbero ospitare il fungo fusarium e piantarli potrebbe introdurlo in un terreno altrimenti sano.

Trattamento del marciume di Fusarium nelle piante

Una volta che il fusarium è nel terreno, può viverci per anni. Il modo migliore per prevenirlo è mantenere il terreno ben drenato e piantare cultivar resistenti alla malattia.

Se è già apparso, il metodo migliore per trattare la putrefazione del fusarium è rimuovere e distruggere le piante colpite. Puoi sterilizzare il terreno inumidendolo e stendendo un foglio di plastica trasparente. Lascia il telo in posizione per XNUMX-XNUMX settimane durante l'estate: il calore intensificato del sole dovrebbe uccidere il fungo che vive nel terreno.

Puoi anche lasciare un'area infetta non piantata per quattro anni: senza piante su cui crescere, il fungo alla fine morirà.

Lascia un commento