Controllo dell’avena victoria blight: trattamento del victoria blight delle colture di avena

La peronospora dell'avena, che si verifica solo nell'avena di tipo Victoria, è una malattia fungina che un tempo ha causato danni significativi alle colture. La storia di Victoria blight of avena iniziò nei primi anni '1940 quando una cultivar nota come Victoria fu introdotta dall'Argentina negli Stati Uniti. Le piante, utilizzate per scopi di riproduzione come fonte di resistenza alla ruggine della corona, furono inizialmente rilasciate in Iowa.

Le piante sono cresciute così bene che, in cinque anni, quasi tutta l'avena piantata in Iowa e metà piantata in Nord America era la varietà Victoria. Sebbene le piante fossero resistenti alla ruggine, erano altamente sensibili alla peronospora Victoria nell'avena. La malattia raggiunse presto proporzioni epidemiche. Di conseguenza, molte cultivar di avena che hanno dimostrato di essere resistenti alla ruggine della corona sono suscettibili alla peronospora dell'avena.

Impariamo a conoscere i segni e i sintomi dell'avena con Victoria blight.

Informazioni su Victoria Blight of Oats

La peronospora dell'avena uccide le piantine poco dopo che emergono. Le piante più vecchie sono stentate con chicchi avvizziti. Le foglie di avena sviluppano strisce arancioni o brunastre sui bordi insieme a macchie marroni centrate sul grigio che alla fine diventano bruno-rossastro.

L'avena con Victoria blight spesso sviluppa marciume radicale con annerimento ai nodi fogliari.

Controllo dell'avena Victoria Blight

La peronospora dell'avena è una malattia complessa che è tossica solo per l'avena con un certo trucco genetico. Altre specie non sono interessate. La malattia è stata ampiamente controllata dallo sviluppo della resistenza varietale.