Cos’è il frutto della rana – puoi coltivare piante da frutto della rana

La coltivazione di piante autoctone è un modo eccellente per preservare la flora nazionale e avere il vantaggio aggiuntivo di prosperare facilmente poiché i terreni e le condizioni sono progettati per il loro successo. Ci sono poche piante progettate per crescere bene in quasi tutti i climi, sia per la loro bellezza che come foraggio per bovini, maiali e molte specie di farfalle. Il frutto della rana è uno di questi.

Cos'è il frutto della rana?

Amo le piante con nomi strani. Il frutto della rana (Lippia nodiflora syn. Phyla nodiflora) è anche chiamato frutto della rana del groviglio di tacchino. Cos'è il frutto della rana? È una pianta originaria del Nord America e nella famiglia Verbena di piante erbacee da fiore.

Le piante da frutto della rana sono piante a crescita bassa che si sviluppano solo da 3 a 5 pollici di altezza. Si trovano selvatici nella metà meridionale degli Stati Uniti attraverso le regioni tropicali. Le piante producono un fiore unico da maggio a ottobre che matura in fiori bianchi con cinque petali su punte lunghe 4 pollici. Le piante si diffondono a quasi 3 piedi e formano una fitta stuoia di steli semi-legnosi. Le foglie sono attraenti con piccole rientranze dentellate lungo i bordi.

La pianta preferisce il terreno asciutto e morirà quando si verificano temperature gelide, con la morte totale dopo un congelamento prolungato. In natura si trovano in luoghi inospitali come fossi, spiagge e campi. Quindi puoi coltivare nativi di frutta rana come parte di un giardino paesaggistico?

Puoi coltivare frutti di rana in giardino?

Le piante da frutto della rana crescono come piante perenni sempreverdi in zone da calde a temperate e aggiungono un tocco selvaggio come coperture del terreno e aiuole. Come aggiunta al giardino di casa, costituiscono un'eccellente copertura del terreno a bassa manutenzione o ravvivano i cesti appesi come piante rampicanti.

Il frutto della rana cresce abbastanza rapidamente dal seme seminato direttamente dopo che il terreno si è riscaldato o dalle talee. In effetti, la pianta è così prolifica nell'auto-semina che potresti finire con un groviglio invasivo sulle tue mani. Sebbene sempreverde nella maggior parte delle regioni native, perderà le foglie nei climi temperati quando le temperature fredde arriveranno in autunno. Nella maggior parte dei casi, germoglierà in primavera, a condizione che la zona delle radici non sia stata esposta a temperature gelide.

La coltivazione del frutto della rana come parte del giardino boschivo nativo fornisce cibo per i cervi e può essere una buona pianta sacrificale se gli animali sono fastidiosi per altre parti del giardino.

Cura delle piante da frutto della rana

Le piante da frutto delle rane sono esemplari così resistenti che hanno davvero bisogno di poca assistenza per prosperare. Taglia indietro i gambi se entrano in aree in cui non sono desiderati.

Poiché prosperano su quasi tutti i terreni, le piante hanno bisogno di poco fertilizzante supplementare. Se vuoi maggiori fioriture, usa un alimento liquido per fioriture in primavera.

L'acqua è una parte importante della cura delle piante da frutto delle rane. Anche se a loro piace il terreno asciutto e hanno bisogno di un buon drenaggio, avranno bisogno di ulteriore umidità durante i mesi più caldi dell'estate per una migliore crescita.

La facilità di cura della pianta e la bellezza primaverile ed estiva rendono la coltivazione del frutto della rana un vincitore per il giardino e il paesaggio.

Immagine di Franco Folini

Lascia un commento