Dovrei bottino da scapolo morto – come potare una pianta di bottoni da scapolo

I bottoni di Bachelor, noti anche come fiordaliso o bluebottle, sono fiori vecchio stile che si riseminano generosamente di anno in anno. Dovrei piante di bottoni da scapolo deadhead? Queste annuali robuste crescono spontaneamente in gran parte del paese e, sebbene richiedano poca cura, la potatura e i bottoni da scapolo morti di testa prolungano la stagione della fioritura. Continua a leggere e impara come potare un bottone da scapolo.

Quando tagliare i pulsanti di Bachelor

Sentiti libero di tagliare una pianta di bottoni da scapolo di circa un terzo della sua altezza verso metà estate, o ogni volta che la pianta sembra irregolare e la fioritura inizia a rallentare. Tagliare i bottoni dello scapolo riordina la pianta e la incoraggia a produrre una nuova vampata di fiori.

I bottoni da scapolo deadheading, d'altra parte, dovrebbero essere eseguiti continuamente durante la stagione della fioritura. Perché? Perché i bottoni da scapolo, come tutte le piante, esistono principalmente per riprodursi; quando i fiori appassiscono, seguono i semi. Deadheading inganna la pianta in fiore fino a quando il tempo non si raffredda a fine estate o all'inizio dell'autunno.

I pulsanti da scapolo deadheading è un compito semplice: basta rimuovere i fiori non appena appassiscono. Usa cesoie, forbici o le unghie per tagliare i gambi sotto il fiore appassito, appena sopra la foglia o il bocciolo successivo.

Se vuoi che la pianta si risemini da sola per le fioriture l'anno successivo, lascia alcuni fiori sulla pianta alla fine della stagione. Se sei troppo diligente riguardo al deadheading, la pianta non avrà modo di formare semi.

Collezionando semi di bottoni di Bachelor

Se vuoi raccogliere i semi, lascia che il fiore appassisca sulla pianta e osserva che si formi una testa di seme alla base del fiore. Fai rotolare le teste dei semi tra le dita per rimuovere i semi a forma di ala. Metti i semi in un sacchetto di carta finché non sono completamente asciutti e fragili, quindi conservali in una busta di carta in un luogo fresco e asciutto.

Immagine di Sarah sammis

Lascia un commento