Piante di giglio morto – dovresti fiori di giglio morto nel giardino

I gigli sono un gruppo di piante estremamente vario e popolare che produce fiori belli e, a volte, molto profumati. Ma cosa succede quando quei fiori appassiscono? Dovresti tagliarli o lasciarli dove sono? Continua a leggere per saperne di più su come deadhead una pianta di giglio.

Dovresti Deadhead Lily Flowers

Deadheading è il termine dato per rimuovere i fiori spesi da una pianta. Con alcune piante, il deadheading incoraggia effettivamente la fioritura di nuovi fiori. Sfortunatamente, questo non è il caso dei gigli. Una volta che uno stelo ha finito di fiorire, il gioco è fatto. Tagliare i fiori spesi non lascerà il posto a nuovi boccioli.

I gigli morti sono ancora una buona idea per un paio di motivi, però. Per prima cosa, pulisce l'aspetto della pianta nel suo complesso. Se stai coltivando gigli, probabilmente vorrai mantenere il fogliame in giro per tutta l'estate in modo che le piante tornino la primavera successiva. Il tuo giardino sarà molto più bello senza fiori spesi in giro.

A proposito di Deadheading Lilies

Più importante dell'estetica, tuttavia, è il modo in cui la tua pianta di giglio consuma la sua energia. Se un fiore di giglio viene impollinato, si raggrinzirà e lascerà il posto a un baccello: è così che si riproducono i gigli. Va tutto bene, a meno che tu non abbia intenzione di usare la stessa lampadina per coltivare più gigli l'anno prossimo.

La produzione di baccelli richiede energia che la pianta potrebbe utilizzare per immagazzinare i carboidrati nel bulbo per la crescita del prossimo anno. Le piante di giglio deadheading canalizzano tutta quell'energia nel bulbo.

Quindi come eliminare una pianta di giglio? Una volta che un fiore di giglio è sbiadito, rompilo con le dita o taglialo con un paio di cesoie per interrompere la produzione di baccelli. Assicurati comunque di non togliere le foglie con il fiore. La pianta ha bisogno di tutte le sue foglie per assorbire quanta più energia possibile.

Immagine di BambiG

Lascia un commento