Epifite degli alberi: scopri la cura e la crescita delle piante epifite

Sia le foreste tropicali che quelle pluviali presentano un'incredibile varietà di piante. Quelle che pendono da alberi, rocce e supporti verticali sono chiamate epifite. Le epifite degli alberi sono chiamate piante aeree perché non hanno una presa salda nella terra. Questa affascinante collezione di piante è anche divertente da coltivare in casa o in giardino. Trova le risposte su cos'è una pianta epifita in modo da poter introdurre questa forma unica nel tuo paesaggio interno o esterno.

Cos'è una pianta epifita?

La parola epifita deriva dal greco "epi", che significa "su" e "phyton", che significa pianta. Uno degli straordinari adattamenti delle epifite è la loro capacità di attaccarsi alle superfici verticali e catturare la loro acqua e gran parte del loro fabbisogno di nutrienti da fonti diverse dal suolo.

Possono essere trovati su rami, tronchi e altre strutture. Sebbene gli epifiti possano vivere su altre piante, non sono parassiti. Esistono molti tipi di epifite, la maggior parte delle quali si trova nelle foreste tropicali e nuvolose. Prendono la loro umidità dall'aria, ma alcuni vivono persino nel deserto e raccolgono l'umidità dalla nebbia.

Tipi di epifite

Potresti essere sorpreso di sapere quali piante hanno gli adattamenti delle epifite. Le epifite degli alberi sono generalmente piante tropicali come le bromelie, ma possono anche essere cactus, orchidee, aroidi, licheni, muschi e felci.

Nelle foreste pluviali tropicali, i filodendri giganti si avvolgono intorno agli alberi ma non sono ancora legati al suolo. Gli adattamenti delle epifite permettono loro di crescere e prosperare in aree dove il terreno è difficile da raggiungere o già popolato da altre piante.

Le piante epifite contribuiscono a un ricco ecosistema e forniscono cibo e riparo alle chiome. Non tutte le piante di questo gruppo sono epifite degli alberi. Le piante, come i muschi, sono epifite e possono essere viste crescere sulle rocce, sui lati delle case e su altre superfici inorganiche.

Adattamenti degli epifiti

La flora in una foresta pluviale è varia e densamente popolata. La competizione per luce, aria, acqua, sostanze nutritive e spazio è feroce. Pertanto, alcune piante si sono evolute per diventare epifite. Questa abitudine consente loro di sfruttare gli spazi alti e la luce del piano superiore, nonché l'aria nebbiosa e carica di umidità. I rifiuti di foglie e altri detriti organici si catturano nell'inguine degli alberi e in altre aree, creando nidi ricchi di sostanze nutritive per le piante aeree.

Cura e crescita delle piante epifite

Alcuni centri di piante vendono piante epifite per giardinieri domestici. Devono avere una cavalcatura in alcuni casi, come la Tillandsia. Applica la pianta su una tavola di legno o su un pezzo di sughero. Le piante raccolgono gran parte della loro umidità dall'aria, quindi mettile in una luce moderata nel bagno dove possono prendere l'acqua dal vapore della doccia.

Un'altra epifita comunemente coltivata è la bromelia. Queste piante si coltivano in terreno ben drenato. Innaffiali nella tazza alla base della pianta, che è progettata per catturare l'umidità dall'aria nebbiosa.

Per qualsiasi pianta epifita, cerca di imitare le condizioni del suo habitat naturale. Le orchidee crescono nella corteccia sminuzzata e necessitano di una luce media e di un'umidità moderata. Fare attenzione a non esagerare con le piante epifite poiché integrano il loro fabbisogno di umidità dall'aria. Le condizioni umide spesso forniscono tutta l'umidità di cui una pianta avrà bisogno. Puoi aiutare la pianta nebulizzando l'aria intorno o mettendo la pentola in un piattino di pietre riempito d'acqua.

Immagine di Sean Murray