Identificazione e controllo di alligatorweed: suggerimenti per la rimozione di alligatorweed negli stagni

Alligatorweed (Alternanthera philoxeroides), anche erba di alligatore farro, proviene dal Sud America ma è stata ampiamente diffusa nelle regioni più calde degli Stati Uniti. La pianta tende a crescere dentro o vicino all'acqua, ma può crescere anche sulla terraferma. È molto adattabile e invasivo. Sbarazzarsi di alligatorweed è responsabilità di qualsiasi gestore ripariale o fluviale. È una minaccia ecologica, economica e biologica. Rompi le ossa sui tuoi fatti di alligatorweed e impara come uccidere l'alligatorweed. Il primo passo è la corretta identificazione dell'alga alligatore.

Identificazione di alligatorweed

Alligatorweed sposta la vegetazione autoctona e rende difficile la pesca. Inoltre ostruisce i corsi d'acqua e le fognature. In situazioni di irrigazione, riduce l'assorbimento e il flusso d'acqua. Alligatorweed fornisce anche un terreno fertile per le zanzare. Per tutti questi motivi e altri ancora, la rimozione di alligatorweed è un importante sforzo di conservazione.

Alligatorweed può formare tappetini densi. Le foglie possono variare nella forma ma sono generalmente lunghe da 3 a 5 cm e appuntite. Il fogliame è opposto, semplice e liscio. Gli steli sono verdi, rosa o rossi, erbacei, eretti fino al posteriore e cavi. Un piccolo fiore bianco viene prodotto su una punta e ricorda i fiori di trifoglio con un aspetto cartaceo.

Una curiosità importante sui fatti di alligatorweed riguarda la sua capacità di stabilire da pezzi rotti di gambo. Qualsiasi parte che tocca il suolo si radicherà. Anche un singolo pezzo di fusto che è stato diviso a monte può radicarsi molto più tardi a valle. La pianta è molto invasiva in questo modo.

Rimozione di Alligatorweed non tossica

Ci sono alcuni controlli biologici che sembrano avere una certa efficacia nel controllare l'erba.

  • Lo scarabeo alligatorweed è originario del Sud America e importato negli Stati Uniti negli anni '1960 come agente di controllo. I coleotteri non si sono stabiliti con successo perché erano troppo sensibili al freddo. Lo scarafaggio ha avuto l'effetto maggiore nel diminuire la popolazione di erbe infestanti.
  • Furono importati anche un tripide e una trivellatrice e aiutati nella riuscita campagna di controllo. I tripidi e la piralide sono riusciti a persistere e stabilire popolazioni che esistono ancora oggi.
  • Il controllo meccanico di alligatorweed non è utile. Ciò è dovuto alla sua capacità di ristabilirsi con un piccolo frammento di stelo o radice. L'estrazione manuale o meccanica può liberare fisicamente un'area, ma l'erba ricrescerà in pochi mesi dai frammenti lasciati nel tentativo di sradicare l'erba.

Come uccidere l'alligatore

Il momento migliore per trattare l'alligatorweed è quando la temperatura dell'acqua è di 60 gradi Fahrenheit (15 C.).

I due erbicidi più comuni elencati per il controllo delle erbe infestanti sono il glifosato acquatico e 2, 4-D. Questi richiedono un tensioattivo per aiutare nell'aderenza.

La miscela media è di 1 gallone per ogni 50 galloni di acqua. Questo produce imbrunimento e segni di decomposizione in 10 giorni. I migliori risultati vengono dal trattamento dell'erba nelle prime fasi di crescita. I tappetini più vecchi e più spessi richiedono un trattamento almeno due volte l'anno.

Una volta che la pianta è morta, puoi tirarla in sicurezza o semplicemente lasciarla compostare nell'area. Liberarsi della lenticchia di alligatore può richiedere diversi tentativi, ma questa erba nazionale rappresenta una minaccia per la flora e la fauna autoctone e una sfida per i navigatori, i nuotatori e gli agricoltori.

Osservazioni:: Il controllo chimico dovrebbe essere utilizzato solo come ultima risorsa, poiché gli approcci biologici sono più sicuri e molto più rispettosi dell'ambiente.

Lascia un commento