Le trappole di Venere diventano nere: perché le trappole su una trappola di Venere diventano nere

Le trappole Venus sono piante piacevoli e divertenti. I loro bisogni e le condizioni di crescita sono abbastanza diversi da quelli di altre piante d'appartamento. Scopri di cosa ha bisogno questa pianta unica per rimanere forte e in salute e cosa fare quando le trappole Venus diventano nere in questo articolo.

Perché i Flytraps diventano neri?

Ogni trappola su una pianta di Venere acchiappamosche ha una durata limitata. In media, una trappola vive per circa tre mesi. La fine può sembrare drammatica, ma di solito non c'è niente di sbagliato nella pianta.

Quando scopri che le trappole su un acchiappamosche Venus diventano nere molto prima di quanto dovrebbero o quando più trappole muoiono contemporaneamente, controlla le tue pratiche di alimentazione e le condizioni di crescita. La correzione del problema può salvare la pianta.

Alimentazione di trappole

Le trappole di Venere tenute in casa dipendono dai loro custodi per fornire i pasti per insetti di cui hanno bisogno per prosperare. Queste piante sono così divertenti da nutrire che è facile lasciarsi trasportare. Ci vuole molta energia per chiudere una trappola e digerire il cibo all'interno. Se ne chiudi troppe contemporaneamente, la pianta usa tutte le sue riserve e le trappole iniziano ad annerirsi. Aspetta che le trappole siano completamente aperte e dai da mangiare solo una o due alla settimana.

Se stai alimentando la giusta quantità e il Venus acchiappamosche sta diventando comunque nero, forse il problema è cosa lo stai alimentando. Se un pezzetto dell'insetto, come una zampa o un'ala, sporge fuori dalla trappola, non sarà in grado di fare una buona tenuta in modo da poter digerire adeguatamente il cibo. Usa insetti che non siano più di un terzo delle dimensioni della trappola. Se la trappola cattura un insetto troppo grande da solo, lascialo stare. La trappola potrebbe morire, ma la pianta sopravviverà e creerà nuove trappole.

Condizioni di crescita

Le trappole di Venere sono un po 'pignole riguardo al suolo, all'acqua e al contenitore.

I fertilizzanti e minerali che vengono aggiunti ai terricci commerciali aiutano la maggior parte delle piante a crescere, ma sono fatali per le trappole di Venere. Usa una miscela per invasatura etichettata specificamente per le trappole Venus, oppure creane una tua con muschio di torba e sabbia o perlite.

I vasi di terracotta contengono anche minerali e fuoriescono quando innaffi la pianta, quindi usa vasi di plastica o ceramica smaltata. Innaffia la pianta con acqua filtrata per evitare l'introduzione di sostanze chimiche che potrebbero essere nell'acqua del rubinetto.

La pianta ha bisogno anche di molta luce solare. È preferibile una forte luce proveniente da una finestra esposta a sud. Se non hai a disposizione una luce forte e naturale, dovrai usare le luci di crescita. Una buona cura e condizioni adeguate sono essenziali per preservare la vita e la salute della pianta.

Lascia un commento