Suggerimenti per il giardinaggio per i pazienti chemioterapici: è sicuro fare il giardinaggio mentre si fa la chemioterapia

Se sei in cura per il cancro, rimanere il più attivo possibile può giovare alla tua salute fisica e mentale. E passare del tempo all'aperto mentre fai il giardinaggio può sollevare il morale. Ma il giardinaggio durante la chemioterapia è sicuro?

Posso fare il giardinaggio mentre faccio la chemio?

Per la maggior parte delle persone in trattamento con la chemioterapia, il giardinaggio può essere un'attività salutare. Il giardinaggio può fornire il necessario rilassamento e un delicato esercizio. Tuttavia, dovresti prendere alcune precauzioni in giardino e dovresti consultare il tuo medico prima di iniziare.

La principale preoccupazione legata al giardinaggio e al cancro è il rischio di infezione. I tipici farmaci chemioterapici indeboliscono il sistema immunitario, aumentando il rischio di infezione da tagli e graffi o dal contatto con il suolo. Questi farmaci riducono il numero di globuli bianchi, le principali cellule che combattono le infezioni del corpo, nel corpo. In alcuni casi, il cancro stesso può anche sopprimere il sistema immunitario.

Durante un tipico corso di chemioterapia, ci saranno momenti in cui il numero dei globuli bianchi è particolarmente basso. Questo è chiamato il nadir. Al tuo nadir, in genere da 7 a 14 giorni dopo ogni dose, sei particolarmente vulnerabile alle infezioni. Dovresti chiedere al tuo medico se devi evitare il giardinaggio in quel momento.

Tenendo conto di queste informazioni, la risposta alla domanda "È sicuro fare giardinaggio durante la chemioterapia?" dipende dalla tua situazione particolare. Alcuni farmaci chemioterapici causano maggiori cali dei livelli di globuli bianchi, quindi chiedi al tuo medico se il giardinaggio è sicuro per te. La maggior parte delle persone può fare giardinaggio durante la chemioterapia se prende alcune precauzioni.

Suggerimenti per il giardinaggio per pazienti chemio

Si consigliano le seguenti precauzioni:

  • Indossa guanti da giardinaggio.
  • Evita di graffiare rami o spine.
  • Lavati accuratamente le mani dopo aver lavorato in giardino.
  • Non spargere pacciame, terra, compost o fieno. Evita di maneggiare questi materiali o di sollevare il terreno smosso in quanto possono essere una fonte rischiosa di spore trasportate dall'aria, che sono particolarmente pericolose per le persone con un sistema immunitario indebolito.
  • Non tenere piante d'appartamento o fiori freschi nella tua camera da letto.
  • Se mangi verdure del tuo orto, assicurati di lavarle molto bene. Chiedi al tuo medico se hai bisogno di cucinare verdure fresche prima di mangiarle.
  • Non sforzarti troppo. Se ti senti male o affaticato, potresti dover evitare gli aspetti più faticosi del giardinaggio. Va bene, anche una piccola quantità di attività fisica può fornire benefici per la salute e aumentare il livello di energia.

Che tu faccia giardinaggio o no, molti oncologi consigliano di misurare la temperatura ogni giorno, specialmente durante il tuo nadir, in modo da poter prendere presto qualsiasi infezione. Chiama subito il tuo medico se hai la febbre di 100.4 gradi F. o maggiore (38 gradi C.) o altri segni di un'infezione.

Giardinaggio durante la radioterapia

Se vieni trattato con radiazioni ma non chemio, puoi lavorare nel tuo giardino? La radioterapia è mirata alla posizione del tumore, quindi di solito non causa effetti su tutto il corpo. Nella maggior parte dei casi, il rischio di infezione è inferiore rispetto a quando sei sottoposto a chemioterapia.

Le radiazioni possono irritare la pelle, rendendola più vulnerabile alle infezioni, quindi l'igiene è ancora importante. Inoltre, se la radioterapia colpisce le ossa, sopprimerà il sistema immunitario. In tal caso è necessario prendere le precauzioni consigliate per le persone in trattamento con chemioterapia.

Immagine di Betty_photo

Lascia un commento