Tagliare le piante di filodendro: impara a tagliare i filodendri

Puoi ridurre i filodendri? Sì, certo che puoi. Sebbene non richiedano molta potatura, tagliare occasionalmente le piante di filodendro mantiene queste bellezze al loro meglio tropicale e impedisce loro di diventare troppo grandi per l'ambiente circostante. Ecco alcune linee guida generali per tagliare le piante di filodendro.

Potatura delle piante di filodendro

Una regola pratica: Se non sei sicuro che la tua pianta abbia bisogno di potatura, aspetta. La potatura di un filodendro non dovrebbe essere eseguita se non è davvero necessaria, e un buon lavoro di potatura non dovrebbe mai sminuire l'aspetto generale della pianta. In altre parole, il tuo lavoro non dovrebbe davvero essere evidente.

Tagliare le piante di filodendro è utile se la pianta occupa troppo spazio nella stanza o se la pianta sembra lunga e con le gambe lunghe. Questo tipo di potatura è meglio farlo in primavera o in autunno. Puoi tranquillamente dare al tuo filodendro un leggero taglio in qualsiasi periodo dell'anno per rimuovere le foglie ingiallite e tagliare la crescita esile.

Prima di potare le piante di filodendro, ti consigliamo di sterilizzare gli strumenti di potatura. Questo passaggio semplice ma importantissimo richiede pochi secondi e aiuta a prevenire la diffusione di batteri patogeni che possono influire sulla salute del tuo filodendro.

Per sterilizzare gli strumenti di potatura, rimuovere qualsiasi fango o detriti, quindi immergere semplicemente gli strumenti in una soluzione di nove parti di candeggina domestica e una parte di acqua. La candeggina può essere corrosiva, quindi risciacqua gli attrezzi con acqua pulita dopo che sono stati sterilizzati. In alternativa, pulire gli strumenti con alcol denaturato normale, che è efficace e non corrosivo come la candeggina.

Come tagliare i filodendri

Taglia i gambi più lunghi e più vecchi o quelli con le gambe lunghe o con molte foglie ingiallite o morte. In alcuni casi, gli steli molto vecchi possono essere completamente privi di foglie.

Fai dei tagli usando un coltello affilato e sterile, forbici o cesoie da potatura, tagliando dove il gambo incontra la parte principale della pianta. Se non riesci a vedere dove si collega la base dello stelo, taglia lo stelo a livello del suolo.

Se il tuo filodendro è del tipo rampicante, usa le cesoie da potatura o semplicemente pizzica le punte delle viti. Questo tipo di potatura veloce ripulirà la pianta e incoraggerà una crescita più folta e più sana. Taglia o pizzica sempre la crescita appena sopra un nodo fogliare, che è il punto su uno stelo in cui cresce una nuova foglia o gambo. Altrimenti, rimarrai con molti mozziconi antiestetici.

Lascia un commento