Trapianto di alberi di mimosa – suggerimenti per trapiantare un albero di mimosa in giardino

A volte una certa pianta non cresce proprio dove si trova e deve essere spostata. Altre volte, una pianta può rapidamente diventare troppo grande per un paesaggio. In ogni caso, spostare una pianta da un sito a un altro può causare stress o addirittura la morte, se non eseguito correttamente. Gli alberi di mimosa a crescita rapida possono superare rapidamente un'area. Mentre l'altezza media di 25 piedi di un albero di mimosa non sembra così difficile da adattarsi al paesaggio, gli alberi di mimosa si riproducono abbondantemente e un albero di mimosa può trasformarsi rapidamente in un gruppo di alberi di mimosa. Continua a leggere per scoprire come spostare correttamente gli alberi di mimosa e quando trapiantare un albero di mimosa.

Trapianto di alberi di mimosa

Molte volte, gli alberi di mimosa vengono piantati come piante esemplari in aiuole vicino a una casa o un patio. I loro fiori profumati sbocciano in piena estate e poi si formano in lunghi baccelli che disperdono i semi ovunque. Mentre ci occupiamo di altre cose in giardino a fine estate e autunno, è facile trascurare le abitudini di semina della mimosa fino all'anno successivo, quando le piantine spuntano dappertutto.

Con il suo adattamento a quasi tutti i tipi di terreno, la tolleranza del pieno sole all'ombra parziale e il rapido tasso di crescita, il tuo esemplare di mimosa può trasformarsi rapidamente in un boschetto di mimose. Anche se questo può andare bene per un frangivento o uno schermo per la privacy, un denso supporto di mimosa può occupare un piccolo letto paesaggistico. Col tempo, potresti trovarti a dover spostare gli alberi di mimosa in un luogo in cui è possibile consentire loro di crescere e seminare densamente.

Quando trapiantare un albero di mimosa

Il tempismo è importante quando si trapianta un albero di mimosa. Come ogni albero, le mimose sono più facili da trapiantare più sono giovani. Un piccolo alberello avrà un tasso di sopravvivenza molto maggiore se spostato rispetto a un albero più vecchio e più consolidato. A volte, però, è necessario spostare un albero più grande. In ogni caso, trapiantare in sicurezza un albero di mimosa richiederà un po 'di lavoro di preparazione.

Gli alberi stabilizzati dovrebbero essere trapiantati nel tardo autunno all'inizio dell'inverno dopo che tutte le foglie sono cadute e sono diventate dormienti. Piccoli alberelli possono essere dissotterrati in primavera e conservati in vaso per regalarli ad amici o parenti, o fino a quando non viene selezionato un sito appropriato.

Come trapiantare alberi di mimosa

Per prima cosa, seleziona il nuovo sito per la mimosa. Quest'area dovrebbe avere un terreno ben drenante ed essere pieno di sole fino all'ombra parziale. Pre-scavare il buco in cui andrà la mimosa. Il buco dovrebbe essere largo il doppio della zolla che ci metterai, ma non più profondo di quanto l'albero stia attualmente crescendo. Piantare un albero troppo in profondità può causare la cintura delle radici e uno sviluppo improprio delle radici.

Spesso, gli arboricoltori consigliano di scavare una buca leggermente più profonda della zolla delle piante, ma poi di creare un piccolo cumulo di terra al centro su cui appoggiare la zolla in modo che l'albero stesso non sia piantato più in profondità di quanto dovrebbe essere, ma le radici orizzontali sono incoraggiate a distendersi verso il basso nell'area più profonda del buco.

Una volta che il sito e la buca sono preparati, posiziona una carriola piena a metà con acqua e un fertilizzante per il trapianto, come Root & Grow, accanto all'albero di mimosa che stai scavando. A seconda delle dimensioni dell'albero che stai spostando, con una vanga pulita e affilata, inizia a scavare circa un piede a due fuori dalla base dell'albero.

Un albero più vecchio e più grande avrà un apparato radicale più grande e avrà bisogno di più di queste radici intatte per sopravvivere al trasferimento. Una vanga pulita e affilata aiuterà a tagliare facilmente queste radici senza danneggiarle troppo gravemente e ridurre lo shock da trapianto. Gli alberi di mimosa stabiliti possono avere fittoni lunghi e spessi, quindi potrebbe essere necessario scavare intorno all'albero fino a 2 piedi per ottenere una buona parte di questo fittone.

Dopo aver scavato l'albero di mimosa, posizionalo in modo da poterlo spostare facilmente nella sua nuova posizione nel paesaggio. Posiziona l'albero di mimosa nella nuova buca preparata. Assicurati che non venga piantato più in profondità di quanto facesse prima. Aggiungi terreno sotto la zolla, se necessario, per sollevarla. Riempi l'area intorno alle radici con il terriccio, comprimendolo delicatamente per evitare sacche d'aria. Una volta che il buco è stato riempito di terra, scarica l'acqua residua e l'ormone radicante nella carriola sulla zona delle radici.

Sarà necessario innaffiare il tuo albero di mimosa appena trapiantato ogni giorno per la prima settimana. Non utilizzare fertilizzanti fino alla primavera. Dopo la prima settimana, puoi innaffiare l'albero due volte a settimana per le due settimane successive. Quindi fai una buona irrigazione profonda una volta alla settimana. Quando innaffi un albero appena piantato, dovresti dargli circa venti minuti, un lento rivolo d'acqua per un'irrigazione profonda. Una volta stabilito un albero di mimosa, possono tollerare la siccità e richiedono pochissime annaffiature.

Immagine di Wolfsburg 1984

Lascia un commento