Trattare l’oidio sul rosmarino

A molte persone piace avere piccole piante sul davanzale della finestra della cucina come il rosmarino. Tuttavia, sebbene siano facili da coltivare, non sono prive di difetti. Spesso scoprirai che ci sono problemi con la coltivazione del rosmarino, uno dei quali è un fungo comune.

Oidio al rosmarino

Forse hai notato una polvere bianca sulle tue piante di rosmarino nella tua cucina. Se è così, non sei solo. La polvere bianca è in realtà muffa polverosa sul rosmarino, un disturbo delle piante comune. È causato da molti funghi diversi che sono strettamente correlati.

Questo è uno dei problemi più comuni con la coltivazione di piante di rosmarino e in realtà tutte le piante da interno. Ogni pianta da interno ha un'oidio bianco che è specifico per quella particolare pianta. Il rosmarino non è diverso.

L'oidio non ucciderà la pianta di rosmarino, ma la indebolirà. Questa è una delle malattie delle piante più facili da diagnosticare. L'oidio appare come una polvere bianca che ricopre le foglie della pianta. La polvere è in realtà migliaia di piccole spore e può diffondersi ad altre piante se abbastanza grave.

Come sbarazzarsi dell'oidio su rosmarino

L'oidio può essere parzialmente rimosso se strofini accuratamente le foglie della tua pianta di rosmarino. Se non provi a rimuoverne un po ', la polvere bianca sul rosmarino può provocare la caduta delle foglie. L'oidio del rosmarino può privare le piante dei nutrienti di cui hanno bisogno per crescere.

L'oidio può sicuramente far sembrare la pianta un po 'irregolare, ma non dovrebbe ucciderla. Raccogli le foglie infette cadute dalla pianta. Inoltre, porta le piante infette fuori da stanze ad alta umidità, come il bagno o la cucina. Il rosmarino preferisce condizioni più secche.

Infine, spruzzare il rosmarino con un fungicida, come l'olio di neem, aiuterà a uccidere il fungo. Potresti provare a spruzzare acqua su di esso ogni pochi giorni per eliminare la muffa prima di ricorrere al fungicida.

Potrebbe essere necessario ripetere l'operazione ogni pochi giorni affinché sia ​​efficace, ma fai attenzione a non innaffiare eccessivamente la pianta stessa o finirai con il marciume radicale, un altro dei problemi comuni per le piante di rosmarino o altre piante d'appartamento da interno.

Prevenire l'oidio su rosmarino

Uno dei modi migliori per trattare l'oidio è prevenirlo in primo luogo. Anche se hai ancora un focolaio, con alcune precauzioni in anticipo, il fungo non avrà una buona roccaforte, rendendo il suo trattamento ancora più semplice.

  • Quando si parla di prevenzione dell'oidio, l'uso dei bicarbonati sembra promettente, almeno per molte persone.
  • Poiché il fungo dell'oidio prospera in condizioni umide e umide, assicurati che la tua pianta abbia molto terreno leggero e ben drenante. Innaffia la pianta solo se necessario per evitare terreno eccessivamente saturo e mantenere l'acqua lontana dal fogliame.
  • Mantieni anche le tue piante di rosmarino ben ventilate, il che significa non sovraffollarle con altre piante. Questo crea solo un ambiente umido in cui il fungo possa prosperare.
  • Spesso, l'oidio attacca la nuova crescita, quindi evitare l'uso eccessivo di fertilizzanti azotati dovrebbe aiutare a limitare questa crescita.
  • Anche acquistare piante resistenti alla malattia, quando disponibili, è una buona idea.

Ora che sai cos'è la polvere bianca sul rosmarino e come trattarla o prevenirla, puoi tornare a goderti la tua pianta di rosmarino al chiuso o in giardino.

Immagine di Keith McDuffee

Lascia un commento