Aggiunta di fori di drenaggio ai contenitori: come riparare una fioriera senza fori di drenaggio

I contenitori per contenere le nostre piante diventano più unici con ogni nuova piantagione. Qualsiasi cosa va bene in questi giorni per essere usata come fioriera, quindi possiamo usare tazze, barattoli, scatole e cestini - tutto ciò che ha l'aspetto perfetto per contenere le nostre piante. A volte troviamo la fioriera perfetta senza fori di drenaggio.

Mentre tutte le piante hanno bisogno di acqua per sopravvivere, avere un drenaggio adeguato è importante per prevenire la putrefazione delle radici. Per questo motivo, è necessario aggiungere alcuni fori per le piante in vaso in modo che l'acqua possa fuoriuscire. Non è complicato seguire le istruzioni di base e le misure precauzionali durante la perforazione di un foro di drenaggio. (E indossa sempre occhiali protettivi quando usi un trapano.)

Aggiunta di fori di drenaggio ai contenitori

Le fioriere in plastica e legno sono tra le più facili da montare con i fori di drenaggio. A volte è possibile eseguire buchi nelle fioriere con un chiodo. Un altro strumento interessante che alcune persone usano per perforare un foro di drenaggio è uno strumento rotante spesso indicato come Dremel.

Un semplice trapano elettrico, opportunamente montato con la punta giusta, può aggiungere i fori necessari sul fondo di un contenitore. Alcuni dicono che un trapano a batteria funziona meglio e consente all'utente un maggiore controllo. Forare lentamente e costantemente. Dovrai applicare poca pressione e tenere il trapano dritto. Le fonti consigliano di iniziare con una punta da ¼ di pollice, passando a una dimensione più grande se necessario.

L'acqua, in abbondanza, è sulla lista degli strumenti per questo progetto. L'acqua mantiene fresche la punta del trapano e la superficie di perforazione. Questo fa sì che la perforazione di un foro di drenaggio si muova un po 'più rapidamente. Se hai un amico fai-da-te, forse lui o lei può spruzzare l'acqua per te. Fai questo progetto all'esterno e usa il tubo da giardino. Mantieni l'acqua sulla superficie di perforazione e sulla punta del trapano, poiché questa è una parte cruciale del processo. Se vedi fumo, hai bisogno di più acqua.

Gli esperti nell'aggiunta di fori di drenaggio ai contenitori concordano sul fatto che dovresti segnare il punto del foro sulla fioriera, con una matita su vasi di terracotta o una scalfittura da un chiodo o il trapano su pezzi più difficili da perforare. Sulla ceramica, segnare il punto con un'ammaccatura da una punta più piccola. Molti suggeriscono anche di contrassegnare prima l'area con nastro adesivo, dicendo che impedisce al trapano di scivolare.

Quindi, tieni il trapano dritto verso la pentola, non metterlo in un angolo. Tieni il trapano dritto mentre spruzzi l'acqua sulla superficie. Inizia a bassa velocità. Guida il trapano e non applicare pressione. Si spera che al primo tentativo otterrai solo il foro di cui hai bisogno, ma potresti dover aumentare la dimensione della punta. Queste istruzioni si applicano a tutti i materiali.

La differenza è il tipo di punta da trapano che vorrai usare. Alcuni trapani vengono forniti con una selezione di punte e con altri dovrai acquistare un kit. Nell'elenco seguente, notare che alcuni materiali richiedono una punta da trapano con punta diamantata. Questa si chiama sega a tazza e distribuisce la pressione in modo uniforme, riducendo la possibilità di rompere il contenitore. I seguenti bit sono preferiti dai professionisti:

  • Plastica: Punta elicoidale affilata
  • Metallo: Punta in acciaio al cobalto ultra resistente
  • Terra Cotta Non Smaltata: Immergere per una notte in acqua, quindi utilizzare una punta per piastrelle, una punta per smerigliatrice diamantata o uno strumento Dremel
  • Terracotta smaltata: Punta per piastrelle con punta diamantata
  • Vetro spesso: Punte per vetro e piastrelle
  • Ceramica: Punta diamantata o punta per muratura con punta alata in carburo di tungsteno
  • Hypertufa: Morso in muratura
Immagine di IvancoVlad

Lascia un commento