Aghi di pino nel compost: gli aghi di pino sono dannosi per il compost

Abbondanti e gratuiti nella maggior parte del paese, gli aghi di pino sono un'ottima fonte di materia organica per il giardino. Sia che tu usi gli aghi di pino nel compost o come pacciame attorno alle tue piante, forniscono nutrienti essenziali e migliorano la capacità del terreno di trattenere l'umidità. Una volta che sai come compostare gli aghi di pino, non devi preoccuparti di eventuali effetti negativi.

Gli aghi di pino fanno male al compost?

Molte persone evitano di usare gli aghi di pino nel compost perché pensano che renderà il compost più acido. Anche se gli aghi di pino hanno un pH compreso tra 3.2 e 3.8 quando cadono dall'albero, hanno un pH quasi neutro dopo il compostaggio. Puoi tranquillamente aggiungere aghi di pino al compost senza temere che il prodotto finito danneggi le tue piante o acidifichi il terreno. Lavorare gli aghi di pino nel terreno senza prima compostarli può abbassare temporaneamente il pH.

Un altro motivo per cui i giardinieri evitano gli aghi di pino nel compost è che si rompono molto lentamente. Gli aghi di pino hanno un rivestimento ceroso che rende difficile la decomposizione di batteri e funghi. Il basso pH degli aghi di pino inibisce i microrganismi nel compost e rallenta ulteriormente il processo.

L'uso di aghi di pino invecchiato, o aghi che servivano da pacciame per una stagione, accelera il processo; e gli aghi di pino tritati compostano più velocemente di quelli freschi. Crea un mucchio di aghi di pino e passaci sopra con un tosaerba più volte per tagliarli. Più sono piccoli, più velocemente si decompongono.

Compostaggio di aghi di pino

Un vantaggio del compostaggio degli aghi di pino è che non si compattano. Ciò mantiene il cumulo aperto in modo che l'aria possa fluire attraverso e il risultato è un cumulo di compost più caldo che si rompe più rapidamente. Gli aghi di pino si rompono più lentamente rispetto ad altra materia organica in un cumulo di compost, anche quando il cumulo è caldo, quindi limitali al 10 percento del volume totale del cumulo.

Un modo semplice e naturale per compostare gli aghi di pino è semplicemente lasciarli dove cadono, consentendo loro di fungere da pacciame per l'albero di pino. Alla fine si rompono, fornendo all'albero nutrienti ricchi e organici. Man mano che cadono più aghi, mantengono il pacciame fresco.

Immagine di Luis Leonardo