Bordo del giardino nativo – piantare un confine per i giardini nativi

Ci sono così tante ottime ragioni per coltivare un confine vegetale nativo. Le piante native sono amiche degli impollinatori. Si sono adattati al tuo clima, quindi raramente sono infastiditi da parassiti e malattie. Le piante autoctone non richiedono fertilizzanti e, una volta stabilite, hanno bisogno di pochissima acqua. Continua a leggere per alcuni suggerimenti sulle piante per un confine di piante native.

Creazione di un confine per Native Gardens

Quando si selezionano piante autoctone per la bordatura, è meglio scegliere quelle native della propria regione. Inoltre, considera l'habitat naturale della pianta. Ad esempio, una felce di bosco non andrà bene in un ambiente arido e desertico.

Un rispettabile vivaio locale specializzato in piante autoctone può consigliarti. Nel frattempo, abbiamo fornito alcuni suggerimenti qui per bordare un giardino nativo.

  • Lady fern (Athyrium filix-femina): Lady fern è originaria delle aree boschive del Nord America. Le graziose fronde creano un lussureggiante confine vegetale autoctono in ombra parziale o totale. Zone di rusticità USDA 4-8.
  • Kinnikinnick (Arctostaphylos uva-ursi): noto anche come uva ursina comune, una pianta resistente all'inverno che si trova nelle regioni più fredde e settentrionali del Nord America. I fiori bianco rosati compaiono in tarda primavera e sono seguiti da attraenti bacche rosse che forniscono cibo per gli uccelli canori. Questa pianta è adatta per l'ombra parziale al pieno sole, zone 2-6.
  • Papavero californiano (Eschscholzia californica): il papavero della California è originario degli Stati Uniti occidentali, una pianta amante del sole che fiorisce come un matto in estate. Sebbene sia annuale, si semina generosamente. Con le sue fioriture giallo arancio brillante, funziona magnificamente come bordo del giardino nativo.
  • Calico aster (Symphyotrichichum lateriflorum): noto anche come astro affamato o astro bianco dei boschi, è originario della metà orientale degli Stati Uniti. Questa pianta, che prospera in pieno sole o in piena ombra, fornisce piccole fioriture in autunno. Adatto nelle zone 3-9. 
  • Issopo di anice (Agastache foeniculum): L'issopo di anice mostra foglie lanceolate e spighe di bei fiori di lavanda tra la metà e la fine dell'estate. Questo magnete a farfalla è un bellissimo bordo vegetale nativo in parziale o pieno sole. Adatto per zone 3-10. 
  • Viola giallo lanuginoso (Viola pubescens): La violetta gialla lanuginosa è originaria dei boschi ombrosi di gran parte della metà orientale degli Stati Uniti. I fiori viola, che compaiono in primavera, sono un'importante fonte di nettare per i primi impollinatori, zona 2-7. 
  • Globo gilia (Gilia capitata): noto anche come fiore di ditale blu o ditale della regina Anna, è originario della costa occidentale. Questa pianta facile da coltivare ama il pieno sole o l'ombra parziale. Sebbene il globo gilia sia annuale, si semina da solo se le condizioni sono giuste. 
Immagine di Gratysanna

Lascia un commento