Coltivazione di piante al chiuso con idroponica

Il giardinaggio idroponico è uno dei modi migliori per coltivare verdure fresche tutto l'anno. È anche un'ottima alternativa per coltivare una varietà di piante in spazi più piccoli, come al chiuso. Il giardinaggio idroponico è semplicemente un mezzo per coltivare piante senza suolo. Quando le piante vengono coltivate in modo idroponico, le loro radici non ritengono necessario cercare i nutrienti necessari per la sopravvivenza. Invece, vengono forniti con tutti i nutrienti necessari per una crescita forte e vigorosa direttamente. Di conseguenza, i sistemi di radici sono più piccoli e la crescita delle piante è più abbondante.

Elementi di giardinaggio idroponico

Ci sono molti vantaggi nel giardinaggio idroponico. Ad esempio, tutti gli elementi necessari che influenzano la crescita sana delle piante possono essere facilmente controllati e mantenuti. Ciò include fattori come luce, temperatura, umidità, livelli di pH, nutrienti e acqua. La capacità di controllare questi elementi rende il giardinaggio idroponico più facile e richiede meno tempo rispetto al giardinaggio con il suolo.

Light

Quando si utilizzano metodi di giardinaggio idroponico all'interno, la luce può essere fornita attraverso una finestra luminosa o sotto luci di coltivazione adeguate. In generale il tipo di luce utilizzata e quanta ne serve ricade sul giardiniere e sui tipi di piante coltivate. La fonte di luce, tuttavia, deve essere abbastanza luminosa da innescare la fioritura e la produzione di frutti.

Livelli di temperatura, umidità e pH

Temperature adeguate con quantità sufficienti di umidità e livelli di pH sono ugualmente importanti. Sono disponibili molti kit per il giardinaggio idroponico per aiutare i principianti. Generalmente, se si fa giardinaggio idroponico all'interno, la temperatura ambiente è adeguata per la maggior parte delle piante. I livelli di umidità dovrebbero rimanere intorno al 50-70% per una crescita ottimale delle piante, più o meno come per le piante d'appartamento in crescita.

Con il giardinaggio idroponico, i livelli di pH sono estremamente importanti e dovrebbero essere controllati regolarmente. Il mantenimento dei livelli di pH tra 5.8 e 6.3 è generalmente adatto per la maggior parte delle piante. Un'adeguata ventilazione è un altro aspetto importante del giardinaggio idroponico e può essere facilmente realizzato con ventilatori a soffitto o oscillanti.

Nutrienti e acqua

I nutrienti vengono forniti attraverso fertilizzanti idroponici da giardinaggio e acqua appositamente progettati. La soluzione nutritiva (fertilizzante e acqua) deve essere sempre drenata, pulita e riempita almeno una o due volte al mese. Poiché le piante coltivate in modo idroponico non richiedono terreno, c'è meno manutenzione, nessun diserbo e nessuna malattia o parassita trasmessa dal suolo di cui preoccuparsi.

Le piante possono essere coltivate utilizzando una varietà di mezzi, come ghiaia o sabbia; tuttavia, questo è solo per ancorare la pianta. La fornitura continua di soluzioni nutritive è ciò che mantiene le piante vive e sane. Esistono anche diversi metodi utilizzati per fornire questa soluzione nutritiva.

  • Metodo passivo - La forma più semplice di giardinaggio idroponico utilizza il metodo passivo, che consente di determinare quando e quanta soluzione nutritiva ricevono le piante. I sistemi a stoppino sono un esempio, utilizzando vassoi di polistirolo riempiti con terreno di coltura e piante. Questi vassoi galleggiano semplicemente sopra la soluzione nutritiva, consentendo alle radici di assorbire i nutrienti e l'acqua secondo necessità.
  • Metodo Flood and Drain - Un altro metodo facile di giardinaggio idroponico è il metodo di allagamento e drenaggio, che è altrettanto efficace. I vassoi o i singoli vasi vengono inondati di soluzione nutritiva, che viene quindi drenata in un serbatoio di riserva. Questo metodo richiede l'uso di una pompa e devono essere mantenuti livelli adeguati di soluzione nutritiva per evitare che la pompa funzioni a secco.
  • Metodi Drip System - I sistemi di gocciolamento richiedono una pompa e sono controllati anche da un timer. Quando il timer accende la pompa, la soluzione nutritiva viene "gocciolata" su ciascuna pianta. Ci sono due tipi fondamentali, recupero e non recupero. I sistemi di recupero a goccia raccolgono il deflusso in eccesso mentre quelli di non recupero no.

Altri due metodi comuni per fornire soluzioni nutritive alle piante sono utilizzati anche nel giardinaggio idroponico, il Tecnica del film nutriente (NFT) e metodo aeroponico. I sistemi NFT forniscono un flusso continuo di soluzione nutritiva senza l'uso di un timer. Piuttosto, le radici delle piante pendono nella soluzione. Il metodo aeroponico è simile; tuttavia, richiede un timer che consenta di spruzzare o nebulizzare le radici delle piante sospese ogni pochi minuti.

Quasi tutto, dai fiori alle verdure, può essere coltivato con il giardinaggio idroponico. È un metodo facile, pulito ed efficace per la coltivazione di piante, soprattutto in aree limitate. Il giardinaggio idroponico si adatta bene alla maggior parte degli ambienti interni e produce piante più sane con rese di qualità superiore.

Lascia un commento