Cultura idroponica in acque profonde fai da te: scopri i nutrienti della coltura in acque profonde

Hai mai sentito parlare della cultura delle acque profonde per le piante? Viene anche chiamato idroponica. Forse hai un'idea di cosa è e come può essere utilizzato, ma in realtà, cos'è l'idroponica in acque profonde? È possibile costruire un proprio sistema di coltura in acque profonde?

Cos'è l'idroponica in acque profonde?

Come accennato, la coltura in acque profonde per le piante (DWC) è anche chiamata idroponica. In poche parole, è un metodo per coltivare piante senza un substrato. Le radici delle piante sono racchiuse in un vaso a rete o in una tazza da coltivazione sospesa da un coperchio con le radici che penzolano in una soluzione nutritiva liquida.

I nutrienti della coltura in acque profonde sono ricchi di ossigeno, ma come? L'ossigeno viene pompato nel serbatoio attraverso una pompa d'aria e quindi spinto attraverso una pietra porosa. L'ossigeno consente alla pianta di assorbire la massima quantità di nutrimento, con conseguente crescita accelerata e prolifica della pianta.

La pompa dell'aria è fondamentale per l'intero processo. Deve essere acceso 24 ore al giorno o le radici ne risentiranno. Una volta che la pianta ha stabilito un robusto apparato radicale, la quantità di acqua viene abbassata nel serbatoio, spesso un secchio.

Vantaggi della coltura in acque profonde per le piante

Il vantaggio di DWC, come accennato, è la crescita accelerata risultante dall'assorbimento superiore di nutrienti e ossigeno. L'aerazione delle radici migliora anche l'assorbimento d'acqua con conseguente miglioramento della crescita cellulare all'interno delle piante. Inoltre, non è necessario molto fertilizzante perché le piante sono sospese nei nutrienti della coltura in acque profonde.

Infine, i sistemi idroponici DWC sono semplici nel loro design e richiedono poca manutenzione. Non ci sono ugelli, linee di alimentazione o pompe dell'acqua da intasare. Interessato? Allora scommetto che ti chiedi se potresti costruire un tuo sistema di cultura delle acque profonde.

Svantaggi della coltura in acque profonde

Prima di esaminare un sistema di coltura idroponica in acque profonde fai-da-te, dovremmo considerare gli svantaggi. Prima di tutto, la temperatura dell'acqua è difficile da mantenere se si utilizza un sistema DWC senza ricircolo; l'acqua tende a diventare troppo calda.

Inoltre, se la pompa dell'aria va kaput, c'è una finestra molto piccola per sostituirla. Se lasciate senza una valida pompa d'aria per troppo tempo, le piante diminuiranno rapidamente.

Il pH e i livelli di nutrienti possono variare molto. Pertanto, in più sistemi di benne, ciascuno deve essere testato individualmente. Tutto sommato, i vantaggi superano di gran lunga qualsiasi fattore negativo e, in realtà, qualsiasi tipo di giardinaggio richiede manutenzione.

Cultura idroponica in acque profonde fai-da-te

Un DWC idroponico fai-da-te è molto facile da progettare. Tutto ciò di cui hai bisogno è un secchio da 3 litri (13 ½ galloni), un vaso da 10 pollici (25 cm), una pompa dell'aria, un tubo dell'aria, una pietra porosa, un po 'di lana di roccia e un po' di terreno di coltura in espansione per argilla o terreno di coltivazione di tua scelta. Tutto questo può essere trovato presso l'idroponica locale o il negozio di articoli per il giardinaggio o online.

Inizia riempiendo il serbatoio (secchio) con una soluzione nutritiva idroponica a un livello appena sopra la base del vaso netto. Collegare il tubo dell'aria alla pietra porosa e posizionarlo nel secchio. Posiziona la tua pianta con radici visibili che crescono dalla lana di roccia nel serbatoio. Circonda la pianta con il mezzo di coltura che preferisci o con i suddetti pellet di argilla espansa. Accendi la pompa dell'aria.

Inizialmente, quando la pianta è ancora giovane, la lana di roccia deve essere a contatto con la soluzione nutritiva in modo che possa assorbire i nutrienti e l'acqua fino alla pianta. Man mano che la pianta matura, il sistema radicale crescerà e il livello della soluzione nutritiva può essere ridotto.

Ogni 1-2 settimane, rimuovi la pianta dal secchio e sostituisci e rinfresca la soluzione nutritiva idroponica, quindi rimetti la pianta nel secchio. Puoi aggiungere più secchi al sistema, quindi più piante. Se aggiungi molti secchi, potrebbe essere necessario aggiungere o aggiornare la pompa dell'aria.

Immagine di stnazkul

Lascia un commento