Come crescono le arachidi: coltivare arachidi in un giardino di casa

Sapevi che puoi piantare le tue noccioline a casa? Questo raccolto della stagione calda è in realtà facile da coltivare in un giardino di casa. Continua a leggere per imparare come coltivare le arachidi nel tuo giardino.

Come coltivare le arachidi

Le arachidi (Arachis hypogaea) preferiscono una stagione di crescita lunga e calda e sono tipicamente piantate da metà a tarda primavera (dopo che la minaccia del gelo è passata) fino a metà estate. Quando stai coltivando arachidi, piantale in un terreno sabbioso ben drenante e ricco di materia organica come foglie, compost o letame ben decomposto. Devono anche essere piantati in una posizione soleggiata.

I requisiti di impianto variano leggermente tra le varietà di arachidi. Ci sono arachidi a grappolo e arachidi tipo corridore.

Le arachidi di tipo runner hanno un'abitudine di crescita rampicante e richiedono un po 'più di spazio nel giardino rispetto alle loro controparti a grappolo. Da tre a cinque semi sono generalmente piantati 2-3 pollici (5-7.5 cm.) Di profondità, distanziando 7-8 pollici (18-20 cm.) Con file di almeno 24 pollici (61 cm.) Di distanza.

La semina del tipo a grappolo, che include varietà Virginia, è di circa 1 ½-2 pollici (4-5 cm.) Di profondità e 6-8 pollici (15-20 cm.) Di distanza.

Una volta che le piantine hanno raggiunto circa 15 cm, è possibile aggiungere uno strato di pacciame, come la paglia, per tenere sotto controllo le erbacce. Il calcio è importante per la crescita e lo sviluppo dei baccelli; pertanto, potrebbe essere necessario aggiungere gesso al terreno una volta iniziata la fioritura.

Anche l'ammollo settimanale per evitare che i baccelli si secchino.

Come crescono le arachidi?

La maggior parte delle arachidi fiorisce da sei a otto settimane dopo averle piantate. I fiori vengono prodotti in prossimità del suolo su piante a grappolo e lungo i rampicanti di varietà rampicanti. Mentre le piante fioriscono fuori terra, tuttavia, i baccelli si sviluppano sotto. Quando i fiori svaniscono, lo stelo inizia a piegarsi verso il basso, portando i baccelli a terra. Poiché le arachidi fioriscono per un periodo di diverse settimane (fino a tre mesi), i baccelli maturano a vari intervalli. Ogni baccello produce da due a tre noccioline.

Raccolta delle arachidi

La maggior parte delle arachidi sono pronte per essere raccolte da 120 a 150 giorni dopo la semina, da dare o da prendere. La raccolta delle arachidi di solito avviene a fine estate / inizio autunno, quando il fogliame diventa giallo. Man mano che le arachidi maturano, il colore dello scafo cambia: da bianco o giallo a marrone scuro o nero. Puoi testare la maturità delle arachidi raschiando la metà dei baccelli con un coltello affilato. Uno scafo da marrone scuro a nero significa che sono pronti per il raccolto.

Scava con cura le piante e scuoti via il terreno in eccesso. Quindi asciugare le arachidi appendendole a testa in giù in una zona calda e asciutta per circa due o quattro settimane. Una volta asciutti, metterli in sacchetti a rete e conservarli in un luogo ben ventilato fino al momento della tostatura. Le arachidi bollite sono le migliori subito dopo averle scavate e prima dell'essiccazione.

Immagine di wilaiwanphoto

Lascia un commento