Copertura foglia di fragola: come riparare le piante di fragole con pellicola bianca

Hai mai visto un film bianco sulla tua fragola e ti sei chiesto: "Cosa c'è che non va nelle mie fragole?" Non sei solo. Le fragole sono facili da coltivare a condizione di averle al sole, ma anche così tendono a soffrire di infezioni fungine. Quali sono alcune malattie comuni della fragola e cosa si può fare, se possibile, con le piante di fragole con una pellicola da bianca a grigiastra?

Cosa c'è di sbagliato con le mie fragole?

Le piante di fragole producono frutti nutrienti, aromatici e dolci. Variano in robustezza a seconda della cultivar. Le fragole selvatiche sono resistenti alle zone USDA 5-9 mentre i ceppi coltivati ​​sono resistenti alle zone USDA 5-8 come piante perenni e come annuali nelle zone USDA 9-10.

Probabilmente hai acquistato le fragole, le hai messe in frigorifero e poi un giorno o due dopo sei andato a usarle solo per scoprire una pellicola bianca sulle fragole. Come accennato, sono inclini a infezioni fungine che possono spiegare questa crescita sfocata. La stessa cosa può accadere nelle bacche coltivate in giardino: una peluria da bianca a grigiastra sulla bacca stessa o ricopre la foglia di fragola.

Una delle malattie fungine più comuni delle fragole è l'oidio. L'oidio (Podosphaera aphanis) infetta il tessuto delle piante di fragola e nonostante sia muffa, che di solito associamo a condizioni di umidità, questo rivestimento di foglie di fragola è favorito da condizioni asciutte con umidità moderata e temperature comprese tra 60-80 F. (15 -26 C.).

Le spore vengono trasportate dal vento per infettare tutte le parti della bacca. L'infezione precoce appare come un rivestimento polveroso bianco sul lato inferiore della foglia di fragola. Alla fine, l'intera parte inferiore della foglia è coperta e le foglie si arricciano verso l'alto con l'aspetto di macchie rotonde scure. L'oidio colpisce anche i fiori, provocando frutti malformati.

Per combattere l'oidio nelle bacche, posizionali in una zona soleggiata e distanzia le piante per garantire la circolazione dell'aria. Evita una quantità eccessiva di fertilizzante e usa un alimento a lenta cessione. Se solo le foglie sembrano essere infette, elimina le parti infette e getta i detriti vegetali intorno alle bacche. Inoltre, alcune fragole sono più resistenti all'oidio rispetto ad altre. Le varietà a giornata corta e quelle che fruttificano in maggio e giugno sono leggermente più resistenti delle varietà a giorno neutro o perenne.

Naturalmente, potresti anche dover applicare un fungicida. Usa prima le opzioni meno tossiche, come l'olio di neem, mescolato a 1 oncia a 1 gallone di acqua. Spruzzare non appena compaiono i sintomi, spruzzando sia la parte superiore che quella inferiore delle foglie. Non spruzzare quando le temperature sono superiori a 90 F. (32 C.) e non entro due settimane dall'uso di fungicidi a base di zolfo. I fungicidi allo zolfo possono anche controllare l'oidio, ma solo come prevenzione, prima che compaiano i sintomi. Consultare le istruzioni del produttore per il rapporto e la tempistica corretti.

Altre malattie delle piante di fragole

Le fragole possono essere affette da altre malattie, ma nessuna di queste appare come una pellicola bianca sulla fragola e include:

  • anthracnose
  • Macchia fogliare
  • Marciume estremità stelo
  • Phytophthora crown rot
  • Verticillosi

Le piante di fragole con pellicola bianca possono più probabilmente essere attribuite alla macchia fogliare angolare (X. fragariae). L'infezione produce una melma batterica in condizioni di umidità. Questa pellicola bianca si asciuga sul lato inferiore della foglia.

La muffa grigia può anche essere responsabile di una pellicola bianca sulla pianta. La muffa grigia colpisce le bacche, iniziando sotto il calice e diffondendosi quando i frutti si toccano o le spore vengono spruzzate d'acqua su altri frutti. Il frutto diventa marrone, morbido e l'acqua spesso ricoperta da una crescita sfocata grigia o bianca.

Immagine di Matthias.R