Cura del giglio di coda di volpe – come piantare i gigli di coda di volpe

I gigli coda di volpe (Eremurus elwesii), conosciuti anche come candele del deserto, creano meravigliose attrazioni nel giardino. Le loro punte affusolate di fiori arancioni, gialli, rosa o bianchi possono aggiungere interesse a letti e bordi misti. A differenza di altri gigli, la pianta del giglio di coda di volpe ha radici tuberose insolite piuttosto che un singolo bulbo di giglio di coda di volpe. Di seguito troverai ulteriori informazioni su come piantare gigli di coda di volpe e cura del giglio di coda di volpe.

Come piantare i gigli di coda di volpe

Quando si pianta il bulbo del giglio di coda di volpe, scegliere un luogo in un terreno ben drenante che sia stato arricchito con compost o altra materia organica. Sebbene un drenaggio adeguato sia importante con queste piante, tieni presente anche che a loro non piacciono nemmeno le situazioni eccessivamente secche.

La semina del fiore di giglio di coda di volpe avviene solitamente in autunno (intorno a settembre). Le radici tuberose, che sono estremamente fragili, dovrebbero essere piantate a circa 4 cm di profondità con almeno 10 o 2 piedi (3 m) di distanza tra le piante. Per risultati migliori, allarga il buco di piantagione, lasciando il bocciolo o la corona rivolti verso l'alto. Tieni la corona entro un paio di pollici dalla superficie del terreno, ma copri bene le radici tuberose rimanenti.

Cura del giglio di coda di volpe

Una volta stabiliti, i gigli di coda di volpe richiedono poca cura, ad eccezione dell'irrigazione. Nei siti ventosi, le piante potrebbero aver bisogno di picchettamento.

Potrebbe essere necessaria anche la protezione invernale, specialmente nei climi più freddi. Pertanto, di solito è consigliabile che le piante siano pesantemente pacciamate con paglia, foglie, erba tagliata o altro materiale adatto ogni autunno. Questo è importante anche dopo la semina.

Queste piante a volte richiedono un po 'di tempo per stabilirsi completamente, ma una volta che lo fanno, produrranno fiori attraenti e potrebbero persino riseminarsi da sole. Quelli cresciuti da seme, tuttavia, impiegano molto più tempo per produrre fiori.

Sebbene non apprezzino il disturbo, il fiore del giglio di coda di volpe può essere sollevato e diviso durante la stagione della semina autunnale se si verifica il sovraffollamento.

Problemi comuni della pianta del giglio di coda di volpe

I gigli di coda di volpe generalmente soffrono di piccoli problemi ma, come con qualsiasi pianta, occasionalmente accade. Lumache e lumache possono essere un fattore per le code di volpe giovani e appena piantate.

Inoltre, possono essere inclini a marciume radicale se il terreno è lasciato troppo umido da cattive pratiche di irrigazione o sovraffollamento. Con questa malattia fungina, le foglie delle piante diventano spesso marroni prima della fioritura. Mantenere le piante asciutte e fornire un'adeguata circolazione dell'aria può aiutare ad alleviare i problemi. L'uso di fungicidi di rame può anche aiutare nella prevenzione.

Immagine di BazzaDaRambler

Lascia un commento