Cura del terrario di muschio: impara a creare terrari di muschio

Muschio e terrari si sposano perfettamente. Richiedendo poco terreno, poca luce e umidità piuttosto che molta acqua, il muschio è un ingrediente ideale nella produzione di terrari. Ma come si fa a realizzare un mini terrario di muschio? Continua a leggere per saperne di più su come realizzare terrari di muschio e cura dei terrari di muschio.

Come realizzare terrari di muschio

Un terrario è, fondamentalmente, un contenitore chiaro e non drenante che contiene il suo piccolo ambiente. Qualsiasi cosa può essere usata come contenitore per terrario: un vecchio acquario, un barattolo di burro di arachidi, una bottiglia di soda, una brocca di vetro o qualsiasi altra cosa tu possa avere. L'obiettivo principale è che sia chiaro in modo da poter vedere la tua creazione all'interno.

I terrari non hanno fori di drenaggio, quindi la prima cosa che dovresti fare quando realizzi un mini terrario di muschio è mettere uno strato di ciottoli o ghiaia di un pollice sul fondo del tuo contenitore.

In cima a questo metti uno strato di muschio essiccato o muschio di sfagno. Questo strato eviterà che il terreno si mescoli con i ciottoli di drenaggio sul fondo e si trasformi in un pasticcio fangoso.

In cima al tuo muschio essiccato, metti qualche centimetro di terra. Puoi scolpire il terreno o seppellire piccole pietre per creare un paesaggio interessante per il tuo muschio.

Infine, metti il ​​tuo muschio vivo in cima al terreno, accarezzandolo con decisione. Se l'apertura del tuo mini terrario di muschio è piccola, potresti aver bisogno di un cucchiaio o di un lungo tassello di legno per farlo. Dare una buona nebbia al muschio con acqua. Imposta il tuo terrario in luce indiretta.

La cura del terrario di muschio è estremamente facile. Ogni tanto, spruzza il tuo muschio con una leggera nebbia. Non vuoi esagerare. Se vedi la condensa sui lati, significa che è già abbastanza umido.

Immagine di Gergely Cold