Cura delle piante di sedum ‘angelina’ – coltivazione di stonecrop di angelina in giardino

Stai cercando un groundcover a bassa manutenzione per un letto sabbioso o un pendio roccioso? O forse ti piacerebbe ammorbidire un muro di pietra inflessibile infilando piante perenni con radici poco profonde e dai colori vivaci nelle crepe e nelle fessure. Le cultivar Sedum 'Angelina' sono eccellenti piante grasse per siti come questi. Continua a leggere questo articolo per suggerimenti su come coltivare lo stonecrop di Angelina.

Informazioni sulle piante di Sedum 'Angelina'

Le cultivar di Sedum 'Angelina' sono scientificamente conosciute come Sedum reflexum o Sedum rupestre. Sono originari dei pendii rocciosi e montuosi in Europa e in Asia e sono resistenti nelle zone di rusticità degli Stati Uniti 3-11. Chiamate anche comunemente Angelina stonecrop o Angelina stone orpine, le piante di Angelina sedum sono piante a crescita bassa, che diffondono solo circa 3-6 pollici (7.5-15 cm) di altezza, ma possono diffondersi fino a 2-3 piedi (61-91.5 cm .) largo. Hanno radici piccole e poco profonde e man mano che si diffondono producono piccole radici da fusti laterali che penetrano nelle piccole fessure del terreno roccioso, ancorando la pianta.

Le cultivar di Sedum 'Angelina' sono note per il loro fogliame dai colori vivaci che vanno dal giallo e aghiforme. Questo fogliame è sempreverde nei climi più caldi, ma nei climi più freddi il fogliame assume un colore da arancione a bordeaux in autunno e in inverno. Sebbene siano coltivate principalmente per il colore e la consistenza del fogliame, le piante di Angelina sedum producono fiori gialli a forma di stella tra la metà e la fine dell'estate.

Angelina Stonecrop in crescita in giardino

Le piante di Angelina sedum cresceranno in pieno sole fino all'ombra parziale; tuttavia, troppa ombra può far perdere loro il colore del fogliame giallastro brillante. Cresceranno in quasi tutti i terreni ben drenanti, ma in realtà prosperano meglio in terreni sabbiosi o ghiaiosi con bassi nutrienti. Le cultivar Angelina non tollerano l'argilla pesante o i siti impregnati d'acqua.

Nella giusta posizione, le piante di Angelina sedum si naturalizzeranno. Per riempire rapidamente un sito con questo tappezzante colorato e che richiede poca manutenzione, è consigliabile che le piante siano distanziate di 12 pollici (30.5 cm).

Come altre piante di sedum, una volta stabilite, diventerà resistente alla siccità, rendendo Angelina eccellente per l'uso in aiuole xeriscaped, giardini rocciosi, siti sabbiosi, incendi o fuoriuscite su muri di pietra o contenitori. Tuttavia, le piante coltivate in contenitori necessitano di annaffiature regolari.

Coniglio e cervo raramente infastidiscono le piante di Angelina sedum. A parte le annaffiature regolari quando si stabiliscono, non c'è praticamente nessun'altra cura delle piante richiesta per Angelina.

Le piante possono essere divise ogni pochi anni. Le nuove piante di sedum possono essere propagate semplicemente tagliando alcune talee di punta e posizionandole dove vuoi che crescano. Il taglio può anche essere propagato in vassoi o vasi riempiti di terreno sabbioso.

Lascia un commento