Diplodia stem end marciume sulle angurie – trattamento delle angurie con marciume finale dello stelo

Coltivare i tuoi frutti può essere un successo delizioso e potente, oppure può essere un disastro frustrante se le cose vanno male. Malattie fungine come la putrefazione dell'estremità del gambo della diplodia sulle angurie possono essere particolarmente scoraggianti poiché i frutti che hai pazientemente coltivato per tutta l'estate sembrano improvvisamente marcire direttamente dalla vite. Continua a leggere per saperne di più sul riconoscimento e il trattamento del marciume dell'estremità dello stelo delle piante di anguria.

Anguria Diplodia Rot

L'anguria diplodia è una malattia fungina, diffusa dai funghi Lasiodiplodia teobromina, che generalmente si traduce in una perdita di raccolto post-raccolta di anguria, melone e melata. I sintomi compaiono da metà alla fine dell'estate e possono dilagare nell'umido semi-tropico in località tropicali, quando le temperature rimangono costantemente tra 77 e 86 F. (25-30 C.). A 50 F. (10 C.) o inferiore, la crescita dei funghi diventa dormiente.

I sintomi delle angurie con marciume dell'estremità dello stelo possono inizialmente apparire come foglie scolorite o appassite. A un esame più attento, è evidente l'imbrunimento e / o l'essiccazione delle estremità dello stelo. I frutti possono sviluppare anelli impregnati d'acqua attorno all'estremità dello stelo, che gradualmente si trasformano in lesioni grandi, scure e infossate. La buccia delle angurie con marciume dello stelo è solitamente sottile, scura e morbida. Quando le estremità dello stelo marciscono, possono formarsi macchie nere scure nelle lesioni decomposte.

Questa malattia continuerà a crescere e diffondersi nella conservazione post-raccolta. Pratiche sanitarie adeguate possono ridurre la diffusione di malattie fungine. I frutti infetti devono essere rimossi dalla pianta non appena vengono individuati per reindirizzare l'energia verso frutti sani e ridurre la diffusione del marciume finale del gambo di diplodia. I frutti infetti possono semplicemente cadere dalla pianta, lasciando il gambo ancora appeso alla pianta e un buco marcio scuro nel frutto.

Gestione del marciume dell'estremità del gambo dei frutti di anguria

Le carenze di calcio contribuiscono alla vulnerabilità di una pianta al marciume dell'estremità del gambo della diplodia. Nei meloni, il calcio aiuta a costruire bucce spesse e sode, regolando anche il sale e attivando il potassio disponibile. Le cucurbitacee, come l'anguria, tendono ad avere un elevato fabbisogno di calcio e diventano più suscettibili a malattie e disturbi quando questo fabbisogno di nutrienti non viene soddisfatto.

Durante le alte temperature, le piante possono perdere calcio per traspirazione. Ciò si verifica spesso durante l'allegagione e il risultato è un frutto debole e malaticcio. L'applicazione regolare del nitrato di calcio durante la stagione di crescita è consigliata per piante di anguria sane.

La putrefazione dell'anguria diplodia è più diffusa nei climi caldi e umidi dove non viene uccisa dalle gelate invernali, ma in alcuni climi può superare l'inverno in detriti del giardino, foglie cadute, steli o frutti. Come sempre, un'accurata igiene del giardino tra le colture e l'utilizzo della rotazione delle colture aiuterà a prevenire la diffusione o il ripetersi del marciume dell'estremità dello stelo delle piante di anguria.

I frutti raccolti dovrebbero essere controllati regolarmente per marcire vicino al gambo e scartati se la malattia è presente. Anche gli strumenti e le attrezzature di conservazione devono essere lavati con candeggina e acqua.

Lascia un commento