Fatti del pomodoro krim nero: scopri come coltivare pomodori krim neri

Le piante di pomodoro Black Krim producono pomodori di grandi dimensioni con una profonda buccia rosso-viola. In condizioni calde e soleggiate, la pelle diventa quasi nera. La polpa verde-rossastra è ricca e dolce con un sapore nostrano leggermente affumicato.

Un tipo di pomodoro indeterminato, la coltivazione dei pomodori Black Krim richiede circa 70 giorni dal trapianto alla raccolta. Se sei interessato a coltivare pomodori Black Krim nel tuo giardino quest'anno o nella prossima stagione, continua a leggere per sapere come.

Fatti del pomodoro nero di Krim

Conosciute anche come Black Crimea, le piante di pomodoro Black Krim sono originarie della Russia. Queste piante di pomodoro sono considerate cimeli, il che significa che i semi sono stati tramandati di generazione in generazione.

Alcuni coltivatori diranno che le piante cimelio sono quelle che sono state tramandate per almeno 100 anni, mentre altri dicono che 50 anni sono un tempo sufficiente per essere considerate un cimelio di famiglia. Scientificamente, i pomodori cimelio sono impollinati all'aperto, il che significa che, a differenza degli ibridi, le piante sono impollinate naturalmente.

Come coltivare i pomodori neri di Krim

Acquista le giovani piante di pomodoro Black Krim in un vivaio o avvia i semi in casa circa sei settimane prima dell'ultima gelata prevista nella tua zona. Piantare in un luogo soleggiato quando tutto il pericolo di gelo è passato e il terreno è caldo.

Scava da 2 a 4 cm di letame o compost nel terreno prima di piantare. È inoltre possibile applicare una piccola quantità di fertilizzante generico in base alle raccomandazioni dell'etichetta.

Per far crescere una pianta forte e robusta, seppellisci fino a due terzi dello stelo. Assicurati di installare un traliccio, pali o una gabbia per pomodori, poiché le piante di pomodoro Black Krim richiedono supporto.

La cura del pomodoro Black Krim non è davvero diversa da qualsiasi altro tipo di pomodoro. Fornisci ai pomodori in crescita da 1 a 2 cm di acqua ogni settimana. L'obiettivo è mantenere l'umidità del suolo, aiutando a prevenire la putrefazione dei fiori e la rottura dei frutti. Acqua alla base della pianta se possibile, utilizzando l'irrigazione a goccia o un tubo da giardino.

Uno strato di pacciame, come foglie tritate o paglia, conserverà l'umidità e aiuterà a controllare la crescita delle erbacce. Piante condite lateralmente con una piccola quantità di fertilizzante bilanciato a quattro e otto settimane dopo il trapianto. Non sovralimentare; troppo poco è sempre meglio che troppo.

Immagine di cynoclub

Lascia un commento