Fertilizzante per piante di lampone: come concimare un cespuglio di lamponi

I lamponi sono un raccolto molto utile da coltivare. I lamponi acquistati in negozio sono costosi e allevati per essere in grado di percorrere lunghe distanze senza schiacciare. Se vuoi bacche fresche ed economiche, non puoi fare di meglio che coltivarle da solo. Se li coltivi, ovviamente, devi sapere come prenderti cura di loro. Continua a leggere per saperne di più sui bisogni di fertilizzazione del lampone e su come concimare un cespuglio di lamponi.

Esigenze di fertilizzazione al lampone

Le esigenze di fertilizzazione del lampone sono molto semplici e non è difficile da tenere al passo. Il fertilizzante per piante di lampone dovrebbe essere ricco di azoto, anche se spesso si preferisce un tipo equilibrato. Ad esempio, il miglior fertilizzante per i cespugli di lampone è un fertilizzante 10-10-10 o azoto effettivo a una velocità da 4 a 5 kg per 1.8 piedi (2.3 m) di fila.

Se stai cercando un fertilizzante organico per piante di lampone, puoi sostituirlo con letame (da 50 a 100 libbre (da 22.7 a 45.4 kg) per 100 piedi (30.4 m) di fila) o una combinazione di farina di semi di cotone, langbeinite e roccia fosfato (in un rapporto 10-3-10).

Quando nutrire i lamponi

Il fertilizzante per i cespugli di lampone dovrebbe essere applicato subito dopo la semina, una volta che hanno avuto un po 'di tempo per stabilirsi. Assicurati di posizionarlo da 3 a 4 cm di distanza dagli steli: il contatto diretto può bruciare le piante.

Dopo che i lamponi si sono stabilizzati, concimali una volta all'anno ogni primavera a un ritmo leggermente superiore rispetto al primo anno.

Concimate sempre le vostre piante di lampone in primavera. Il fertilizzante, in particolare quando è ricco di azoto, incoraggia una nuova crescita. Questo va bene in primavera, ma può essere pericoloso in estate e in autunno. Qualsiasi nuova crescita che appare troppo tardi nella stagione non avrà il tempo di maturare prima del freddo dell'inverno e sarà probabilmente danneggiata dal gelo, che provoca danni inutili alla pianta. Non essere tentato di concimare più avanti nella stagione, anche se le piante sembrano deboli.

Immagine di GomezDavid

Lascia un commento