Giant hogweed control: cos’è il panace gigante e dove cresce

Il panace gigante è una pianta spaventosa. Cos'è il panace gigante? È un'erba nociva di Classe A ed è presente in diversi elenchi di quarantena. L'erba erbacea non è originaria del Nord America ma ha colonizzato pesantemente molti stati. I proprietari terrieri pubblici e privati ​​nella maggior parte degli stati sono tenuti a implementare il controllo del panace gigante. Questo può essere un affare rischioso, poiché la linfa della pianta può spruzzare a 3 piedi dall'erba e contiene tossine che causano la dermatite fotografica, una condizione dolorosa e di lunga durata.

Cos'è Giant Hogweed?

Il panace gigante (Heracleum mantegazzianum) è originario dell'Asia ed è stato introdotto come pianta ornamentale. Le enormi dimensioni dell'erba e le enormi foglie composte da 5 piedi ne fanno un esemplare impressionante. Aggiungete a ciò ombrelle larghe oltre 2 piedi di fiori bianchi e caratteristici steli screziati viola, e avrete una pianta che chiede solo di essere vista. Tuttavia, le informazioni sul panace gigante ci dicono che la pianta non è solo una specie invasiva in espansione, ma anche una pianta potenzialmente pericolosa.

La pianta è una pianta erbacea perenne che ricorda da vicino la nostra pastinaca di mucca nativa. L'erba può crescere da 10 a 15 piedi in una stagione ed è una specie più sorprendente. Ha fusti spessi con macchie viola ed enormi foglie profondamente dentellate con setole e pustole. La pianta fiorisce da maggio a luglio e ha grandi grappoli a forma di ombrello di piccoli fiori.

Qualsiasi informazione sul panace gigante dovrebbe includere i fatti sulla sua natura tossica. Questa pianta non è niente con cui scherzare. La dermatite fotografica dal contatto con la linfa può causare vesciche profonde e dolorose entro 48 ore. Le vesciche possono persistere per settimane e le cicatrici durano mesi. La condizione causa sensibilità alla luce a lungo termine e la cecità può verificarsi se la linfa entra negli occhi. Per questi motivi, il controllo delle piante di panace gigante è un imperativo per la sicurezza.

Dove cresce Giant Hogweed?

Il panace gigante è originario delle montagne del Caucaso e dell'Asia sudoccidentale. È diventata un'erbaccia diffusa e un pericolo per la salute pubblica. Dove cresce il panace gigante in Nord America? Praticamente ovunque, ma i suoi habitat principali sono burroni, bordi stradali, lotti liberi, cortili, ruscelli, boschi e persino parchi.

La pianta produce numerosi semi, che si stabiliscono facilmente in molti tipi di terreno. La pianta è tollerante all'ombra e resistente alla siccità, rendendola un duro concorrente della flora selvatica autoctona e molto difficile da estirpare. Ha anche gemme perennanti sulla corona che immagazzinano i nutrienti in condizioni sfavorevoli e scoppiano in nuove piante quando le condizioni migliorano.

Giant Hogweed Control

Il controllo delle piante di panace gigante è difficile a causa dei problemi di gestione delle erbe infestanti. La rimozione meccanica della pianta è efficace ma potenzialmente pericolosa. Indossa occhiali, guanti, maniche lunghe e pantaloni quando estrai l'erba.

La rimozione deve essere eseguita prima che si formino le teste dei semi. Scava con cura la pianta, assicurandoti che tutte le parti delle radici vengano rimosse. Qualsiasi parte della pianta ha il potenziale per rilasciare linfa, quindi tieni acqua e lava gli occhi sul posto mentre la rimozione avviene.

Ci sono alcuni controlli chimici consigliati per l'impianto. Consultare l'ufficio di estensione locale per informazioni su ciò che è consigliato per la propria area. È stato dimostrato un controllo non chimico con suini e bovini, che sembrano in grado di mangiare la pianta senza alcun danno.

Una volta che la rimozione è stata completata, lava accuratamente tutte le attrezzature che potresti utilizzare e gli indumenti. Se sei esposto alla linfa, lava completamente l'area con acqua fredda e sapone. Evita la luce solare dopo la contaminazione. Usa steroidi topici per controllare il dolore e il disagio. Se le vesciche persistono, consultare il medico per ulteriori trattamenti.

Immagine di RuudMorijn