Informazioni su st. erba agostiniana

L'erba di Sant'Agostino è un tappeto erboso tollerante al sale adatto per aree subtropicali e umide. È ampiamente coltivato in Florida e in altri stati di stagione calda. Il prato di Sant'Agostino è di un colore verde-blu compatto che cresce bene su una varietà di tipi di terreno, purché ben drenati. L'erba di Sant'Agostino è l'erba della stagione calda più utilizzata negli Stati Uniti meridionali.

Piantare l'erba di Sant'Agostino

Il prato di Sant'Agostino viene coltivato nelle zone costiere grazie alla sua tolleranza al sale. Conosciuto anche come tappeto erboso, St. Augustine crea un tappeto erboso liscio e uniforme che è tollerante a temperature estremamente elevate e bassa umidità. Mantiene il suo colore più a lungo rispetto ad altre erbe della stagione calda se esposte a temperature fredde e richiede falciature poco frequenti.

La propagazione dell'erba di Sant'Agostino è generalmente vegetativa attraverso furti, tappi e zolle.

I semi di erba di Sant'Agostino non sono stati tradizionalmente facili da stabilire, ma nuovi metodi hanno reso la semina un'opzione praticabile. Una volta che un prato è preparato, i semi di erba di Sant'Agostino vengono piantati a una velocità da 1/3 a ½ libbra per 1,000 piedi quadrati all'inizio della primavera o alla fine dell'estate. Il seme di erba di Sant'Agostino deve essere mantenuto umido mentre si sta stabilendo.

Le spine sono il metodo più comune per piantare l'erba di Sant'Agostino. I tappi devono essere posizionati a 6-12 pollici di distanza in un prato preparato.

Come prendersi cura dell'erba di Sant'Agostino

St. Augustine Grass è una zolla a bassa manutenzione che può funzionare bene con poca cura extra. Durante i primi 7-10 giorni dopo la semina, richiede frequenti annaffiature più volte durante il giorno. Dopo che le radici si sono formate, è sufficiente un'irrigazione una volta al giorno a una velocità da ¼ a ½ pollice. Ridurre gradualmente la frequenza di irrigazione fino a quando il prato di St. Augustine non è completamente stabilizzato.

Falciare dopo due settimane a 1 o 3 pollici di altezza. Falciare ogni settimana fino a due settimane a seconda dell'altezza. Fertilizzare con 1 libbra di azoto ogni 30-60 giorni dalla primavera all'autunno.

Problemi comuni dell'erba di Sant'Agostino

Le larve e i vermi delle zolle sono i parassiti più comuni e possono essere controllati con applicazioni di insetticidi due volte all'inizio della primavera e a metà stagione.

Malattie fungine del tappeto erboso come macchie marroni e macchie di foglie grigie indeboliscono la zolla e ne distruggono l'aspetto. I fungicidi di inizio stagione possono spesso contrarre queste malattie prima che possano diventare un problema serio.

Le erbacce sono problemi minori di Sant'Agostino. Un tappeto erboso sano affolla le erbacce e gli erbicidi pre-emergenza possono essere utilizzati laddove le infestanti a foglia larga rappresentano una minaccia costante. La migliore difesa contro i problemi di Sant'Agostino è un buon controllo culturale e una riduzione dello stress nel manto erboso.

Varietà di Sant'Agostino

Esistono oltre 11 varietà comuni di Sant'Agostino e diverse cultivar appena rilasciate. Alcuni dei più utilizzati includono:

  • Fioratina
  • Blu amaro
  • Siviglia

Ogni selezione è selezionata per ridurre la sensibilità al freddo, la resistenza agli insetti e alle malattie e migliorare il colore e la consistenza.

Esistono anche specie nane come Amerishade e Delmar, che devono essere falciati meno frequentemente. Le erbe di Sant'Agostino sviluppate per l'uso all'ombra sono Classico e Delta Shade.

Immagine di gragsie

Lascia un commento