Informazioni sulla palma a coda di cavallo: come prendersi cura di una palma a coda di cavallo

Negli ultimi anni, la palma a coda di cavallo è diventata una pianta d'appartamento popolare ed è facile capire perché. Il suo elegante tronco simile a un bulbo e le foglie ricci e lussureggianti lo rendono visivamente sbalorditivo, e il fatto che un palmo a coda di cavallo sia indulgente e facile da curare rende questa pianta d'appartamento ideale per molte persone.

La palma coda di cavallo

Stranamente, una palma a coda di cavallo non è né una palma né un albero. In effetti, è un membro della famiglia Agave ed è in realtà una succulenta. Altri nomi comuni per questa pianta includono la palma della bottiglia o l'albero del piede dell'elefante. In passato è stata classificata come Nolina recurvata o Beaucarnea recurvata, ma quest'ultima è ora la classificazione corretta di questa pianta.

Le caratteristiche comuni di questa pianta includono un tronco bulboso, che viene utilizzato per immagazzinare l'acqua, e le sue lunghe foglie simili a peli che crescono dalla sommità del tronco come una coda di cavallo, dando alla pianta il suo nome famoso.

Palme di coda di cavallo in crescita

Coltivare le palme a coda di cavallo in casa è facile. Tecnicamente, una palma a coda di cavallo ha bisogno di luce intensa, ma poiché è una pianta così indulgente, andrà bene se le dai una luce intensa per la metà delle volte. Infatti, se lo tieni in condizioni di scarsa illuminazione per metà dell'anno e fornisci condizioni di luce intensa nell'altra metà dell'anno, sarà perfettamente felice. Ciò significa che finché lo metti all'aperto in estate, tollera qualsiasi condizione di luce interna in cui lo mantieni durante l'inverno.

Poiché questa pianta è una succulenta, cresce meglio in condizioni semi-secche. Quando si coltiva la palma a coda di cavallo come pianta d'appartamento, è necessario lasciare asciugare il terreno in modo significativo tra un'annaffiatura e l'altra.

Come prendersi cura di un palmo a coda di cavallo

Le istruzioni per la cura del palmo della coda di cavallo sono relativamente brevi. Poiché la cura del palmo della coda di cavallo richiede terreno asciutto, è meglio lasciarli legare le radici prima del rinvaso e quando li rinvasi, usa un vaso che è solo un pollice o due (da 2.5 a 5 cm) più largo del vaso precedente. Se li rinvasi in una pentola più grande, possono ottenere troppa acqua contemporaneamente, il che può danneggiare la loro crescita e salute.

Le palme a coda di cavallo devono essere fecondate solo due o tre volte all'anno. Più di questo e la pianta può sviluppare punte marroni sulle foglie.

La cura delle palme a coda di cavallo è molto semplice e la crescita delle palme a coda di cavallo come pianta d'appartamento è un ottimo modo per aggiungere una pianta sbalorditiva e visivamente interessante a quasi tutte le stanze.

Immagine di Fotologia 1971