Come prendersi cura delle palme di coda di volpe

La palma dalla coda di volpe (Wodyetia bifurcata), originaria dell'Australia, è un esemplare adattabile e in rapida crescita. Negli ultimi anni, le varietà di palme a coda di volpe sono diventate popolari tra paesaggisti e vivaisti nelle zone più calde degli Stati Uniti.

Coltivato in una vasta gamma di terreni, gli unici requisiti sono che il terreno sia ben drenante e non altamente acido. Tollera la brezza marina salata e il vento, la palma a coda di volpe è una scelta eccellente per coloro che vivono sui fronti dell'oceano e in altre aree soggette a sale. Diamo un'occhiata a come coltivare le palme di coda di volpe nel tuo giardino.

Come far crescere le palme di coda di volpe dal seme

Facilmente avviata dal seme, la palma a coda di volpe è adatta per la coltivazione in contenitori e può essere utilizzata come piantagione interna se esistono condizioni di crescita corrette. I contenitori devono essere sufficientemente grandi da contenere il grande sistema di root. I semi possono essere avviati in piccoli contenitori e trapiantati quando si verifica la germinazione.

L'attraente palma a coda di volpe cresce più rapidamente in un'area piena di sole, ma può prosperare anche in aree parzialmente ombreggiate. La palma a coda di volpe predilige un ambiente umido che può essere fornito dalle vicine fontane o vassoi di ciottoli nelle immediate vicinanze dove viene coltivata.

I semi iniziati in vaso devono essere mantenuti umidi fino a quando non si verifica la germinazione. La germinazione può avvenire rapidamente come un mese o richiedere fino a un anno, ma il più delle volte si ottiene entro un periodo di tre mesi.

Un terreno ben drenato e un'adeguata irrigazione, combinate con un'adeguata concimazione, garantiscono una bassa cura della bellezza ovunque possa essere piantato.

Come prendersi cura delle palme di coda di volpe

La facile manutenzione è associata alla palma coda di volpe, in quanto è un esemplare autopulente; il che significa che le foglie esaurite moriranno e cadranno dall'albero se necessario per facilitare una nuova crescita.

Mentre la palma a coda di volpe è in qualche modo resistente alla siccità, l'irrigazione regolare incoraggia una crescita ottimale e un aspetto lussureggiante ed esotico. L'irrigazione regolare è necessaria fino a quando l'albero non è stabilito, di solito in uno o due anni.

Prendersi cura dei palmi della coda di volpe dovrebbe includere la pacciamatura, ma il pacciame non dovrebbe abbracciare il tronco. La pacciamatura aiuta a trattenere l'umidità e scoraggia gli addetti alla manutenzione dal ferire accidentalmente il tronco con falciatrici e decespugliatori. Mantiene anche la crescita delle infestanti nell'area della palma di coda di volpe.

Fertilizzante di palma a coda di volpe

Quando si alimenta la palma a coda di volpe, il fertilizzante dovrebbe essere ricco di azoto, che incoraggia la crescita del fogliame verde. Il fertilizzante di palma a coda di volpe dovrebbe essere bilanciato e contenere anche micronutrienti e oligoelementi.

Il fertilizzante a rilascio controllato è preferibile al fertilizzante idrosolubile a rilascio rapido, poiché quest'ultimo si muove nel terreno troppo rapidamente per beneficiare del sistema radicale profondo e diffuso. Nelle aree in cui la tossicità del manganese può esistere nel suolo, come alcune zone delle Hawaii, un pH basso può essere corretto con l'applicazione di calcare.

Il fertilizzante di palma a coda di volpe può essere la forma del pellet e dovrebbe essere diffuso nell'area sotto la chioma dell'albero, facendo attenzione a non scaricare grandi quantità sulle radici di nuova formazione che potrebbero bruciare. Evita di concimare l'area del tronco.

Una volta posizionati correttamente, prendersi cura dei palmi della coda di volpe è relativamente semplice. Una volta cresciuti questi esemplari, imparerai rapidamente come prenderti cura del palmo della coda di volpe. Attraverso l'esperienza e la sperimentazione determinerai quale fertilizzante di palma di coda di volpe è il migliore per le tue condizioni e quali varietà di palme di coda di volpe preferisci coltivare.

Immagine di Tom BKK

Lascia un commento