Informazioni sulla piralide della corona: cosa sono le perforatrici della corona e come prevenirle

Quando il tuo giardino inizia a sembrare un po 'trasandato e le piante iniziano a morire, qualsiasi buon giardiniere le controllerà dappertutto per trovare indizi sull'autore. Quando trovi buchi alla base di tronchi o canne con materiale simile alla segatura che fuoriesce, il tuo problema sono molto probabilmente i trivellatori della corona. Scopriamo di più sul danno e sul controllo della piralide.

Cosa sono i Crown Borers?

Potresti non renderti conto che stai cercando informazioni sulla trivellazione della corona quando cerchi su Google, cercando di scoprire l'identità della creatura che trapana buchi nei tuoi frutti di bosco e piante ornamentali, ma a quanto pare, questo danno è il loro segno più distintivo. Le larve di queste falene aliena si insinuano nelle piante, mangiando mentre vanno.

Il ciclo vitale delle falene piralide inizia quando gli adulti emergono in giugno e luglio per deporre le uova su piante ferite o stressate, sia sulla corteccia che sulle foglie vicine. Le larve si schiudono e si dirigono verso la chioma, formando un'area di svernamento alla base della pianta che può avere un aspetto con vesciche.

Nella loro prima primavera, le larve della piralide iniziano a scavare un tunnel nella corona della pianta, nutrendosi fino all'avvicinarsi dell'inverno, quindi dirigendosi verso il sistema radicale. Dopo aver svernato come larve, tornano alla corona e si nutrono avidamente. Verso l'inizio della seconda estate, queste larve si impupano per due o quattro settimane, quindi emergono da adulti per ricominciare il ciclo.

Crown Borer Management

Il danno alla piralide della corona può essere molto aspecifico, facendo appassire le piante o apparire malaticcio. Spesso la macchia simile alla segatura è l'unico segno di quello che sta succedendo all'interno della corona. Gli adulti, che sembrano simili alle vespe gialle e nere, possono essere visti per brevi periodi, ma potrebbero non rendersi evidenti nel paesaggio.

Per questo motivo, il controllo dei piralidi è principalmente difensivo: le piante infestate dovrebbero essere rimosse il prima possibile per evitare che i piralidi si diffondano ulteriormente. Prevenire la trivellazione nelle nuove piantagioni distruggendo i rovi selvatici e altre piante infette nell'area e reimpiantando con un vivaio certificato privo di parassiti.

I trivellatori sono spesso attratti dalle piante stressate, quindi cure adeguate, acqua e potatura sono fondamentali per la prevenzione. Familiarizza con le esigenze di ciascuna delle tue piante paesaggistiche e assicurati di annaffiarle adeguatamente man mano che le temperature estive aumentano. Si consiglia di potare e modellare regolarmente per rimuovere i rami in eccesso e aprire l'interno della chioma.

Immagine di Five Acre Geographic

Lascia un commento