Malattia della radice del melo: informazioni sul trattamento della phytophthora nelle mele

Amiamo le nostre mele e coltivare le tue è una gioia, ma non senza le sue sfide. Una malattia che affligge comunemente le mele è il marciume del colletto di Phytophthora, noto anche come marciume della corona o marciume del colletto. Tutte le specie di frutta a nocciolo e pomacee possono essere affette dal marciume radicale degli alberi da frutto, di solito quando gli alberi sono nel loro primo periodo di fruttificazione tra i 3-8 anni di età. Quali sono i segni del marciume radicale nei meli ed esiste un trattamento Phytophthora per i meli?

Sintomi di marciume radicale dell'albero di mele

La malattia delle radici del melo chiamata marciume della corona è causata dalla Phytophthora cactorum, che attacca anche le pere. Alcuni portinnesti sono più suscettibili alla malattia di altri, con i portinnesti nani che sono i più vulnerabili. È spesso visto in aree basse di terreno scarsamente drenante.

I sintomi del marciume radicale nei meli compaiono in primavera e sono annunciati da un ritardo nella rottura del germoglio, foglie scolorite e moria dei rametti. L'indicatore più osservabile del marciume radicale del melo è una cintura del tronco in cui la corteccia diventa marrone e quando è bagnata diventa viscida. Se si esaminassero le radici, sarebbe evidente il tessuto necrotico impregnato d'acqua alla base della radice. Questa area necrotica di solito si estende fino all'unione dell'innesto.

Phytophthora Ciclo di malattia del marciume radicale dell'albero di mele

La putrefazione delle radici degli alberi da frutto causata da questa malattia fungina può sopravvivere nel terreno per molti anni come spore. Queste spore sono resistenti alla siccità e, in misura minore, ai prodotti chimici. La crescita fungina esplode con temperature fresche (circa 56 gradi F. o 13 C.) e abbondanti piogge. Quindi, la più alta incidenza di marciume degli alberi da frutto si ha durante il periodo di fioritura ad aprile e durante l'inizio della dormienza a settembre.

Marciume del colletto, marciume della corona e marciume delle radici sono tutti altri nomi per la malattia di Phytophthora e ciascuno si riferisce a regioni specifiche di infezione. Il marciume del colletto si riferisce all'infezione sopra l'unione degli alberi, il marciume della corona all'infezione della base della radice e del tronco inferiore e il marciume radicale fa riferimento all'infezione del sistema radicale.

Trattamento Phytophthora nelle mele

Questa malattia è difficile da controllare e una volta scoperta l'infezione, di solito è troppo tardi per curarla, quindi scegli con cura il portainnesto. Sebbene nessun portainnesto sia completamente resistente al marciume della corona, evita i portainnesti di mele nane, che sono particolarmente sensibili. Tra i meli di dimensioni standard, i seguenti hanno una resistenza buona o moderata alla malattia:

  • Lodi
  • Grimes Golden e Duchessa
  • Golden Delicious
  • Jonathan
  • McIntosh
  • Rome Beauty
  • Red Delicious
  • Ricco
  • Winesap

Altrettanto importante per combattere la putrefazione delle radici degli alberi da frutto è la selezione del sito. Piantare alberi in aiuole rialzate, se possibile, o per lo meno, canalizzare l'acqua lontano dal tronco. Non piantare l'albero con l'unione dell'innesto sotto la linea del suolo né piantare in aree con terreno pesante e scarsamente drenante.

Puntare o sostenere in altro modo i giovani alberi. Il tempo ventoso può farli oscillare avanti e indietro, con conseguente apertura di un pozzo attorno all'albero che può quindi raccogliere l'acqua, provocando lesioni da freddo e marciume del colletto.

Se l'albero è già infetto, ci sono misure limitate da prendere. Detto questo, puoi rimuovere il terreno alla base degli alberi infetti per esporre l'area infetta. Lascia questa zona esposta all'aria per farla asciugare. L'essiccazione può prevenire ulteriori infezioni. Inoltre, spruzzare la parte inferiore del tronco con un fungicida di rame fisso usando 2-3 cucchiai di fungicida per un litro d'acqua. Una volta che il tronco si è asciugato, riempire l'area intorno al tronco con terra fresca nel tardo autunno.

Infine, ridurre la frequenza e la durata dell'irrigazione, soprattutto se il terreno sembra essere saturo per lunghi periodi di tempo che è un invito alla malattia fungina da Phytophthora quando le temperature sono miti, tra 60-70 gradi F. (15-21 C.) .