Piantagione di faggi – tipi di faggi per il paesaggio

Se hai una grande proprietà che ha bisogno di un po 'd'ombra, considera la coltivazione di faggi. Il faggio americano (Fagus grandifolia) è un albero maestoso che fa una grande impressione quando viene coltivato singolarmente in un sito aperto o quando viene utilizzato per allineare i vialetti di grandi proprietà. Non provare però a coltivare faggi in un contesto urbano. I rami di questo enorme albero si estendono bassi sul tronco, creando un ostacolo ai pedoni, e l'ombra fitta rende quasi impossibile far crescere qualsiasi cosa sotto l'albero.

Identificazione del faggio

È facile riconoscere un faggio dalla sua corteccia liscia e grigia, che l'albero conserva per tutta la sua vita. Nei siti ombreggiati, i faggi hanno un tronco massiccio e dritto che si eleva fino a un'altezza di 80 piedi o più. La corona rimane piccola ma densa all'ombra. Gli alberi sono più corti in pieno sole, ma sviluppano una chioma ampia e diffusa.

Le foglie di faggio sono lunghe circa 6 pollici e larghe 2 ½ pollici con bordi a dente di sega e molte vene laterali. I fiori generalmente passano inosservati. Piccoli fiori maschili gialli sbocciano in grappoli rotondi lungo i rami e piccoli fiori femminili rossi sbocciano alle estremità dei rami all'inizio della primavera. Dopo l'impollinazione, i fiori femminili lasciano il posto alle noci di faggio commestibili, apprezzate da numerosi piccoli mammiferi e uccelli.

Il faggio americano è la varietà comunemente vista negli Stati Uniti, sebbene ci siano diversi tipi di faggi presenti in tutta Europa e in Asia. Il carpino americano (Carpinus caroliniana) è talvolta chiamato faggio blu, ma è una specie non correlata di piccolo albero o arbusto.

Piantagione di alberi di faggio

Pianta i faggi in un terreno buono, ricco e acido che non sia compattato. Ama il terreno umido e ben drenato. La corona densa si estende da 40 a 60 piedi alla maturità, quindi dagli molto spazio. I faggi vivono dai 200 ai 300 anni, quindi scegli attentamente il sito.

Scava la buca da due a tre volte più larga della zolla per ammorbidire il terreno intorno all'area di semina. Questo incoraggia le radici a diffondersi nel terreno circostante piuttosto che rimanere nella buca. Se il terreno non è particolarmente ricco, aggiungi alcune pale piene di compost allo sporco di riempimento. Non aggiungere altri emendamenti al momento della semina.

Cura dei faggi

I faggi appena piantati hanno bisogno di molta umidità, quindi innaffiali settimanalmente in assenza di pioggia. Gli alberi maturi resistono a una siccità moderata, ma faranno meglio con un buon ammollo quando sei stato un mese o più senza una pioggia battente. Stendere uno strato di pacciame da 2 o 3 pollici sulla zona delle radici dei giovani alberi per aiutare il terreno a trattenere l'umidità. Una volta che la corona densa si sviluppa, il pacciame non è più necessario, ma mantiene pulito il terreno intorno all'albero.

I faggi hanno bisogno di concimazioni regolari. Distribuire il fertilizzante sulla zona della radice e poi annaffiarlo. Utilizzare un chilo di fertilizzante 10-10-10 per ogni 100 piedi quadrati della zona della radice. La zona delle radici si estende circa un piede oltre la chioma dell'albero.

Immagine di Nicholas A. Tonelli