Potatura della viola africana: dovresti tagliare una pianta di violetta africana

La viola africana è una delle nostre piante d'appartamento più comuni e amate. Sono abbastanza facili da curare e hanno un fascino sfocato di foglie combinato con fiori dolci. La potatura della viola africana è un importante rituale di cura che mantiene la pianta attraente. La potatura delle violette africane non richiede cesoie o troncarami, ma solo un paio di mani capaci. Continua a leggere per suggerimenti su come potare una viola africana e mantenere la tua piccola pianta al suo meglio.

Informazioni sulla potatura della viola africana

Le violette africane sono un po 'antiquate, ma sono ancora una delle piante da fiore da interno più popolari. Con le loro foglie morbidamente pelose, i fiori dai colori intensi e le dimensioni ridotte, si accoccolano in qualsiasi area moderatamente luminosa della casa. Una delle faccende più semplici che aiuta la pianta a raggiungere la perfezione è tagliare le violette africane. Questo è un compito relativamente semplice che richiede solo un po 'di finezza ma nessuna vera abilità o tempismo.

Quando parliamo di potatura, è facile immaginare un albero o un arbusto e alcuni strumenti da taglio a lama larga. Questi strumenti non hanno nulla a che fare con il taglio delle violette africane, i cui gambi morbidi rispondono bene a mezzi più leggeri. Tutto ciò di cui hai bisogno sono delle unghie moderatamente utili o delle forbici dalla punta fine.

Quando tagli una viola africana, l'obiettivo è semplicemente quello di rimuovere le foglie morte o danneggiate e i fiori spenti. È rigorosamente un regime di bellezza che consente anche alla nuova crescita di accedere a più luce e aria. Puoi tagliare una viola africana in qualsiasi momento dell'anno, a differenza delle regole di potatura su molti altri tipi di piante.

Come potare una viola africana

Per mantenere la pianta nella sua forma più sana, rimuovi tre o più foglie inferiori ogni mese. La pianta produce foglie regolarmente, e questo aiuterà a bilanciare l'aspetto della violetta consentendo al tempo stesso alle foglie vecchie di fare spazio a nuove.

Rimuovi i fiori spesi non appena si verificano. Ciò contribuirà a promuovere la crescita di nuove fioriture perché la pianta non deve dirigere alcuna energia ai fiori vecchi. Migliora anche l'aspetto della pianta e favorisce il flusso d'aria.

Usare l'indice e il pollice per staccare la foglia o il fiore è un modo per potare le violette africane. Puoi anche usare delle forbici sterilizzate. Rimuovere il materiale vegetale il più vicino possibile alla base senza tagliare lo stelo principale.

Bonus di potatura delle foglie basali

Le violette africane sono piante molto indulgenti e non importa la rimozione di alcune foglie basali sane mentre cerchi il miglior aspetto della pianta. Soprattutto, queste foglie sono utili per iniziare nuove violette africane.

Riempi un pentolino con terriccio di violetta africana ben drenante e inumidito e inserisci il picciolo della foglia nel terreno. Puoi anche radicare la foglia nell'acqua. Usa gli stuzzicadenti per sostenere la foglia stessa sopra l'acqua. In pochi mesi avrai molte nuove foglie e la pianta inizierà presto a produrre quei fiori accattivanti.

Immagine di Sinenkiy