Prendersi cura degli alberi di piantaggine: informazioni sui platani in crescita

Se vivi nelle zone USDA 8-11, puoi coltivare un albero di piantaggine. Sono geloso. Cos'è una piantaggine? È una specie di banana, ma non proprio. Continua a leggere per informazioni affascinanti su come coltivare alberi di piantaggine e cura delle piante di piantaggine.

Cos'è una piantaggine?

I platani (Musa paradisiaca) sono legati alla banana. Sembrano abbastanza simili e sono, in effetti, morfologicamente simili, ma mentre le banane vengono coltivate per il loro frutto zuccherino, i platani in crescita vengono coltivati ​​per il loro frutto più sodo e amidaceo. Entrambi sono membri del genere Musa e sono erbe tecnicamente grandi e il loro frutto classificato come bacche.

I platani ei loro antenati coltivati ​​sono originari della penisola malese, della Nuova Guinea e del sud-est asiatico e possono raggiungere altezze da 7-30 piedi (2-10 m.). I platani sono un ibrido di due specie di banana, Musa acuminata e Musa balbisiana. A differenza delle banane, che vengono consumate fresche, i platani sono quasi sempre cotti.

I platani sono coltivati ​​da un rizoma sotterraneo super lungo di 12-15 piedi (3.5-5 m.). La pianta risultante ha foglie giganti (lunghe fino a 9 piedi (3 m.) E 2 piedi (0.5 m.) Di diametro!) Che avvolgono un tronco centrale o pseudostem. La fioritura richiede 10-15 mesi di temperature miti e altri 4-8 mesi per fruttificare.

I fiori sono prodotti dallo pseudostem e si sviluppano in un grappolo di frutti pendenti. Nelle piantagioni di piantaggine in crescita commerciale, una volta raccolto il frutto, la pianta viene tagliata presto per essere sostituita da cuccioli che spuntano dalla pianta madre.

Come coltivare alberi di piantaggine

I platani vengono coltivati ​​proprio come le banane, che se vivi nelle zone USDA 8-11, puoi coltivare anche tu. Sono ancora geloso. La cura iniziale delle piante di piantaggine richiede un terreno ben drenante, annaffiature regolari e protezione dal vento o dal gelo.

Scegli una zona soleggiata e calda del tuo giardino e scava una buca profonda quanto la zolla. Pianta la piantaggine allo stesso livello in cui cresceva nel vaso. Tieni la piantaggine a 4-6 piedi (1-2 m) da altre piante per dargli molto spazio per diffondersi.

Aggiungi 4-6 cm di pacciamatura organica attorno all'albero, tenendolo a 10 cm di distanza dallo psedostem. Distribuisci questo pacciame in un cerchio di 15-6 piedi (15-4 m) di larghezza intorno all'albero per aiutare il terreno a trattenere l'acqua e proteggere le radici delle piante.

Piantaggine cura delle piante

La regola numero uno quando ci si prende cura degli alberi di piantaggine è non lasciarli seccare. Amano il terreno umido, non fradicio e hanno bisogno di un'attenta sorveglianza durante il clima caldo e secco.

La regola numero due per la cura delle piante di piantaggine è proteggere la pianta. Coprilo con una coperta durante gli schiocchi freddi e metti una lampadina o un filo di luci natalizie sotto la coperta. Mentre i rizomi sopravviveranno sottoterra fino a 22 gradi F. (-5 C.), il resto della pianta morirà durante le temperature di congelamento.

Segui queste due regole e prendersi cura degli alberi di piantaggine è abbastanza semplice. Come per tutte le piante, è necessaria un'alimentazione. Nutrire la pianta una volta al mese durante l'estate con un concime 8-10-8 a lenta cessione. Un alimentatore pesante, un albero maturo ha bisogno di circa 1-2 libbre (0.5-1 kg), distribuito in un raggio di 4-8 piedi (1-3 m.) Attorno alla pianta e poi leggermente lavorato nel terreno.

Elimina i polloni con un paio di potatori da giardinaggio. Ciò devierà tutta l'energia all'impianto principale a meno che, ovviamente, non si stia propagando un nuovo impianto. In tal caso, lascia una ventosa per pianta e lasciala crescere sul genitore per 6-8 mesi prima di rimuoverla.

Quando il frutto è maturo, tagliarlo dallo pseudostem con un coltello. Quindi abbattere l'albero a terra e battere i detriti da utilizzare come pacciame da spargere attorno al nuovo albero di piantaggine che sorgerà dai rizomi.

Immagine di Sillycoke

Lascia un commento