Guida all’irrigazione del platano di Londra: di quanta acqua ha bisogno un platano

I platani londinesi sono stati esemplari urbani popolari da quasi 400 anni, e con buone ragioni. Sono notevolmente resistenti e tolleranti a una varietà di condizioni. Una volta stabiliti, richiedono poche cure aggiuntive ad eccezione dell'irrigazione. Di quanta acqua ha bisogno un platano? Il fabbisogno idrico dei platani dipende da una serie di fattori. Continua a leggere per imparare come annaffiare un platano londinese.

Di quanta acqua ha bisogno un platano?

Come per tutti gli alberi, l'età del platano determina la quantità di irrigazione necessaria, ma questo non è l'unico fattore da considerare per quanto riguarda l'irrigazione del platano. Il periodo dell'anno e le condizioni meteorologiche sono, ovviamente, un fattore importante per determinare il fabbisogno idrico di un platano.

Le condizioni del suolo sono anche un fattore nel determinare quando e quanta acqua ha bisogno un albero. Una volta che tutti questi fattori saranno stati presi in considerazione, avrai un buon piano per annaffiare un platano londinese.

London Plane Tree Watering Guide

I platani londinesi sono adatti alle zone USDA 5-8 e sono esemplari molto resistenti. Preferiscono un terreno ben drenato e umido, ma tollerano un po 'di siccità e anche livelli di pH alcalino. Sono abbastanza resistenti alle malattie e ai parassiti, anche contro il rosicchiare dei cervi.

Si pensa che l'albero sia un incrocio tra il platano orientale e il sicomoro americano, con il quale ha una somiglianza sorprendente. Quasi 400 anni fa, i primi platani londinesi furono piantati e si scoprì che prosperavano nel fumo e nella sporcizia di Londra. Come puoi immaginare, l'unica acqua che gli alberi ricevevano in quel momento era da Madre Natura, quindi dovevano essere resistenti.

Come tutti i giovani alberi, la prima stagione di crescita richiede un'irrigazione costante del platano man mano che il sistema radicale si sviluppa. Innaffia l'area della zolla e controllala frequentemente. Un albero appena piantato può richiedere un paio d'anni per affermarsi.

Gli alberi stabilizzati o maturi generalmente non hanno bisogno di essere dotati di irrigazione extra, soprattutto se sono piantati in un'area che ha un sistema di irrigazione, come vicino a un prato. Questa, ovviamente, è una regola generale e, sebbene i platani tollerino la siccità, le radici cercheranno più lontano una fonte d'acqua. Un albero assetato cercherà una fonte d'acqua.

Se le radici iniziano a crescere o ad abbassarsi troppo, potrebbero finire per interferire con passaggi pedonali, sistemi fognari, marciapiedi, strade, vialetti e persino strutture. Poiché questo potrebbe essere un problema, fornire all'albero lunghe innaffiature profonde occasionalmente durante periodi di siccità è una buona idea.

Non irrigare direttamente adiacente al tronco, poiché ciò può aumentare il rischio di malattie. Invece, l'acqua dove si estendono le radici: in corrispondenza e oltre la linea della chioma. L'irrigazione a goccia o un tubo che scorre lento sono metodi ideali per l'irrigazione dei platani. Innaffia profondamente piuttosto che frequentemente. I platani londinesi hanno bisogno di acqua circa due volte al mese a seconda delle condizioni meteorologiche.

Chiudi l'acqua quando inizia a scorrere. Lascia che l'acqua si impregni e ricomincia ad annaffiare. Ripeti questo ciclo fino a quando il terreno è bagnato fino a 18-24 pollici (46-61 cm). La ragione di ciò è che il terreno ricco di argilla assorbe l'acqua lentamente, quindi ha bisogno di tempo per assorbire l'acqua.

Immagine di ani_Autio

Lascia un commento