Problemi di bosso: motivi per cui il bosso diventa giallo o marrone

Fanno la perfetta siepe spessa e lussuosa, ma i bossi non sono tutto ciò che vogliono essere. Sono afflitti da una serie di problemi che possono provocare arbusti di bosso marroni o ingialliti. Questi problemi di bosso variano da molto facili da curare a estremamente dannosi. Sebbene i bossi possano essere bellissime barriere quando sono sani, avranno bisogno del tuo aiuto per affrontare qualunque cosa li affligga.

Arbusti di bosso marroni o ingialliti

Ecco alcune cause comuni di un bosso che diventa giallo o marrone:

Danni invernali. Se vivi in ​​un luogo che sperimenta temperature gelide in inverno, il tuo bosso potrebbe essere stato danneggiato da neve, ghiaccio e freddo eccessivi o persino da ustioni invernali. I tessuti stroncati possono impiegare molti mesi per diventare evidenti, quindi se le foglie gialle compaiono in primavera, cerca di non farti prendere dal panico a meno che non continuino a diffondersi. Nutri e innaffia i tuoi cespugli come al solito per aiutarli a riprendersi.

Marciume radicale
. A volte, i sistemi di radici degli arbusti di bosso vengono infettati da agenti patogeni fungini come Phytophthora. Quando la putrefazione delle radici diventa grave, si manifesterà come foglie ingiallite che si arricciano verso l'interno e si alzano, e la pianta crescerà male. La putrefazione delle radici davvero grave può spostarsi nella corona, scolorendo il legno vicino alla base della pianta.

Trattare la putrefazione delle radici significa aumentare il drenaggio attorno alle radici della pianta, quindi se è in vaso, assicurati di ridurre la frequenza di irrigazione. Potrebbe essere necessario scavare un bosso paesaggistico e il terreno circostante modificato per dargli una possibilità di combattere. Sfortunatamente, non è disponibile alcun intervento chimico per la putrefazione delle radici.

Nematodi. I minuscoli nematodi conosciuti come nematodi non sono estranei ai bossi. Questi parassiti microscopici si nutrono dalle radici delle piante, causando sintomi di declino generale. Le piante ingialliscono e appassiscono o addirittura muoiono se il danno alle radici è esteso. Puoi prolungare la vita di queste piante infette fornendo molta acqua e nutrendole regolarmente, ma alla fine soccomberanno ai nematodi. Quando lo fanno, considera di sostituirli con bossi americani resistenti ai nematodi, yaupon holly o Buford holly.

Macchia di foglia di macrofoma. Questo fungo comune sembra allarmante quando un giardiniere lo nota per la prima volta, con le foglie gialle o marrone chiaro che sfoggiano corpi fruttiferi fungini neri. Fortunatamente, anche se sembra orribile, non c'è nulla di cui preoccuparsi. Se la tua pianta è completamente ricoperta da quei corpi fruttiferi neri, considera di trattarla con olio di neem; altrimenti, la malattia si risolverà da sola.

Volutella Blight. Quando grandi porzioni della nuova crescita del tuo bosso stanno passando dal rosso al giallo all'inizio della stagione di crescita, con i corpi fruttiferi del salmone che seguono, hai un problema più grande sulle tue mani: un'ispezione più attenta potrebbe rivelare che le tue piante hanno corteccia sciolta e cintura sui rami colpiti. La ruggine della volutella può essere difficile da controllare, ma ricorda che l'obiettivo è ridurre le condizioni favorevoli per la crescita dei funghi.

Tagliare il bosso fino a 1/3 aiuterà a ridurre l'umidità interna e rimuovere i rami infetti, che sono fonti di spore fungine. Assicurati di rimuovere il più possibile la crescita morta prima di iniziare un programma di spruzzatura. All'inizio della primavera, prima che inizi una nuova crescita, spruzzare il bosso con un fungicida di rame e continuare a spruzzare secondo le indicazioni sulla confezione finché la nuova crescita non si è indurita. Potrebbe essere necessario spruzzare di nuovo a fine estate o in autunno se il bosso aumenta la crescita durante i periodi particolarmente piovosi.

Lascia un commento