Problemi di lavorazione eccessiva del giardino: come evitare un’eccessiva lavorazione del terreno

Gli uccelli cantano, il sole fa la comparsa e le tue lampadine invernali piantano i loro piccoli germogli nel terreno. Se questi segni non sono sufficienti a far sbavare il giardiniere, considera le temperature di riscaldamento con l'arrivo della primavera. È naturale voler uscire nel fango e iniziare sulle aiuole, ma prima di buttarti dentro, ci sono alcune cose che dovresti sapere.

Anche se la lavorazione del terreno sembra essere un buon punto di partenza, può causare problemi di lavorazione eccessiva del giardino piuttosto che i benefici che stai cercando di ottenere. Gli effetti della lavorazione eccessiva troppo presto nella stagione includono una serie di problemi come:

  • agglomerante
  • compattazione
  • perdita di nutrienti
  • germinazione ridotta

Le corrette pratiche di lavorazione del terreno costringono il giardiniere desideroso a rimanere stoico e ad aspettare che la terra baciata dal sole si sia asciugata abbastanza per lavorare il terreno.

Effetti della lavorazione eccessiva

Allora cos'è la lavorazione del terreno comunque? L'eccessiva lavorazione del terreno si verifica quando si lavora il terreno quando è troppo bagnato e non pronto per la svolta. La lavorazione del terreno causa un aumento dei batteri benefici che aiutano a compostare il materiale organico e trasportare i nutrienti alle radici delle piante. La pratica introduce ossigeno agli organismi, essenzialmente nutrendoli e stimolandoli a un bene maggiore in giardino. Quando esponi questi organismi troppo presto, le piante non sono pronte per i loro benefici. Di conseguenza, l'esplosione di sostanze nutritive che vengono rilasciate può essere semplicemente spazzata via dalle piogge primaverili e dall'erosione.

L'eccessiva lavorazione del terreno distrugge anche i cicli delicati che si stanno verificando nel terreno. Le ife fungine vengono lacerate se si lavora troppo il terreno; organismi benefici, come i lombrichi, perdono la loro casa; e il ricco carbonio umico, prezioso per una maggiore fertilità, viene rilasciato come gas. Questa improvvisa interruzione della delicata rete di vita nel suolo può richiedere un po 'di tempo per ricostruirsi.

Riduzione dei problemi di lavorazione eccessiva del giardino

Prevenire gli effetti negativi della lavorazione eccessiva richiede una certa conoscenza del momento giusto per la lavorazione e metodi appropriati per la correzione del suolo. La lavorazione del terreno è utile su terreni duri e non lavorati e per girare sotto le erbacce. Detto questo, il giardiniere medio non dovrebbe svolgere questo compito ogni anno se si affida ai lombrichi e al terreno ricco e organico per allentare la terra.

Promuovi la popolazione di lombrichi biforcandoti in lettiera di foglie e detriti organici. Cerca di non disturbare troppo il prezioso terriccio, poiché è ricco di sostanze nutritive da depositi di materiale compostabile.

Pratiche corrette di lavorazione del terreno

Coltivare troppo il suolo riduce la fertilità, compatta il suolo e distrugge la rete sensibile della vita che sostiene le piante e la salute del suolo.

È importante notare che la lavorazione del terreno è appropriata quando si avvia un letto da giardino e quando la compattazione è già un problema. In questo caso, lavorare in abbondanza di compost per aumentare la porosità del terreno.

Non lavorare mai il terreno quando è inzuppato. Attendi fino a quando i primi 6-8 pollici sono asciutti per evitare che si formino grumi.

Utilizzare metodi manuali quando possibile per evitare ulteriore compattazione da pneumatici meccanici. Spesso un rastrellamento profondo e duro romperà abbastanza i ciuffi di terriccio senza coprire questo importante strato di terreno.

Se il tuo terreno è ricco e composto organicamente, i semi e le piantine non dovrebbero avere problemi a iniziare bene e a diffondere le loro radici nella ricca aiuola.

Immagine di Waldo Jaquith

Lascia un commento