Sintomi legati alle radici: aiuto per le piante legate alle radici

Le piante, per loro natura, dovrebbero crescere nel terreno e diffondere le loro radici, ma gli esseri umani spesso hanno altre idee per le piante. Che sia perché stiamo coltivando una pianta d'appartamento al chiuso, un giardino in vaso all'aperto o le stiamo comprando e vendendo, le piante si trovano spesso confinate quando sono affidate alla cura delle persone. L'apparato radicale limitato di una pianta può legarsi alle radici se non si presta attenzione per impedirlo.

Quali sono le cause delle piante legate alla radice?

Spesso, le piante legate alle radici sono semplicemente piante che sono diventate troppo grandi per i loro contenitori. Una crescita sana farà sì che una pianta sviluppi un apparato radicale troppo grande per il suo contenitore. Occasionalmente, una pianta può essere messa in un contenitore troppo piccolo per cominciare. Ciò farà sì che una pianta si leghi rapidamente alle radici. In breve, una pianta legata alla radice è proprio questo, una pianta le cui radici sono "legate" da una sorta di barriera. Anche le piante che crescono all'esterno nel terreno possono legarsi alle radici se le loro radici sono intrappolate tra diverse barriere solide, come muri di fondazione, piè di pagina o tubi.

Come faccio a sapere se una pianta è legata alla radice?

I sintomi legati alla radice sopra il terreno sono difficili da individuare e spesso sembrano sintomi di una pianta sott'acqua. La pianta può appassire rapidamente, può avere foglie gialle o marroni, specialmente vicino al fondo della pianta e può avere una crescita stentata.

Una pianta fortemente legata alle radici può anche avere un contenitore che viene spinto fuori forma o rotto dalla pressione delle radici. Potrebbe anche avere radici che si vedono sopra il terreno.

Per capire veramente se una pianta è legata alle radici, devi dare un'occhiata alle radici. Per fare ciò, dovrai rimuovere la pianta dal suo vaso. Una pianta che è solo una piccola radice legata uscirà facilmente dal contenitore, ma una pianta legata male alle radici potrebbe avere problemi a essere rimossa dal contenitore.

Se ciò accade e il vaso è fatto di un materiale flessibile, puoi spremere il vaso in diverse direzioni per allentare la radice della pianta legata. Se il contenitore non è flessibile, puoi usare un coltello seghettato lungo e sottile o qualche altro oggetto robusto e lungo e sottile per tagliare intorno alla pianta. Cerca di stare il più vicino possibile al bordo del contenitore. In piante con radici molto gravi, potresti non avere altra scelta che rompere il contenitore in cui cresce la pianta per rimuoverlo.

Una volta che la pianta è fuori dal suo contenitore, esamina la zolla. Se necessario, puoi tagliare il lato della zolla per esaminarla più a fondo. Se le radici si avvolgono un po 'attorno alla zolla, la pianta è legata solo un po'. Se le radici formano una stuoia attorno alla zolla, la pianta è molto legata alle radici. Se le radici formano una massa solida con poco terreno da vedere, la pianta è fortemente legata alle radici.

Se la tua pianta è legata alle radici, hai alcune opzioni. Puoi rinvasare la pianta in un contenitore più grande, potare le radici e rinvasare nello stesso contenitore o dividere la pianta, se opportuno, e rinvasare le due divisioni. Per alcune piante legate alle radici, potresti semplicemente lasciarle legate alle radici. Ci sono alcune piante che crescono meglio quando sono legate alle radici.

Immagine di Keith Williamson

Lascia un commento