Suggerimenti per il rinvaso di ciclamino: come rinvasare una pianta di ciclamino

I ciclamini sono bellissime piante perenni in fiore che producono fiori interessanti nei toni del rosa, viola, rosso e bianco. Poiché non sono resistenti al gelo, molti giardinieri li coltivano in vaso. Come la maggior parte delle piante in vaso che vivono per molti anni, arriverà un momento in cui i ciclamini dovranno essere rinvasati. Continua a leggere per saperne di più su come rinvasare una pianta di ciclamino e avere consigli per il rinvaso di ciclamino.

Rinvasare una pianta di ciclamino

I ciclamini, di regola, dovrebbero essere rinvasati ogni due anni circa. A seconda della tua pianta e del suo contenitore, tuttavia, potresti avere più o meno tempo prima che riempia il vaso e debba muoversi. Quando si rinvasano le piante di ciclamino, è davvero meglio aspettare fino al loro periodo dormiente. E i ciclamini, a differenza di molte altre piante, sperimentano effettivamente il loro periodo dormiente in estate.

Se la cavano meglio nelle zone 9 e 10 dell'USDA, i ciclamini fioriscono nelle fresche temperature invernali e dormono durante la calda estate. Ciò significa che il rinvaso di un ciclamino è meglio farlo in estate. È possibile rinvasare un ciclamino non dormiente, ma sarà più difficile per te e per la pianta.

Come rinvasare un ciclamino

Quando rinvasi un ciclamino, scegli un contenitore con diametro di circa 3 centimetri più grande rispetto a quello vecchio. Riempi il tuo nuovo contenitore per una parte del percorso con un terriccio.

Solleva il tubero di ciclamino dal vecchio vaso e togli quanto più terreno vecchio possibile, ma non bagnarlo o sciacquarlo. Metti il ​​tubero nel nuovo vaso in modo che la sua parte superiore sia di circa 3 centimetri sotto il bordo del vaso. Coprilo a metà con un terriccio.

Metti il ​​tuo ciclamino rinvasato in un luogo ombreggiato e asciutto per il resto dell'estate. Quando arriva l'autunno, inizia ad annaffiarlo. Ciò dovrebbe incoraggiare l'emergere di una nuova crescita.

Immagine di ChristopherBernard

Lascia un commento