Tagliare un salice piangente: come e quando potare i salici piangenti

Nessun albero è più aggraziato del bellissimo salice piangente con le sue lunghe trecce che ondeggiano con grazia al vento. Ma quel fogliame a cascata ei rami che lo sostengono devono essere tagliati di tanto in tanto. In effetti, tagliare un salice piangente è essenziale per la sua salute. Se ti stai chiedendo quando potare i salici piangenti o come potare un salice piangente, continua a leggere.

Perché tagliare un salice piangente?

Un salice piangente maturo è uno degli alberi più romantici. Vedi spesso le immagini di un salice che cresce vicino a un lago immobile, i suoi rami a cascata riflessi nella superficie immobile dell'acqua. Ma quella bella chioma deve essere mantenuta per mantenerla sana e bella. Devi tagliare un salice piangente per mantenerlo al meglio.

Ha senso tagliare le punte dei rami di un salice piangente per uniformare il fogliame di un albero ornamentale. Ma ci sono ragioni più serie per considerare la potatura del salice piangente. I rami del salice piangente possono crescere fino a terra nel tempo. Anche se questo può essere attraente, rende impossibile per le persone camminare sotto l'albero o guidare un'auto lì.

Ancora più importante, puoi aiutare l'albero a costruire una forte struttura di rami se tagli un salice piangente. L'albero è più forte e più bello se coltivato con un solo tronco. Inoltre, vedrai spesso rami con attaccamento debole al tronco che possono staccarsi e danneggiare l'albero.

Quando potare i salici piangenti

Ti consigliamo di togliere quei potatori a fine inverno. La potatura del salice piangente in inverno consente di tagliare l'albero quando è inattivo. Inoltre ottiene i salici in buone condizioni prima che inizino la loro crescita primaverile.

Come potare un salice piangente

Quando inizi a tagliare un salice piangente, la prima cosa da fare è esaminare tutti i capi. Devi selezionare uno stelo centrale come quello da mantenere, quindi iniziare la potatura del salice piangente. Taglia tutti gli altri leader in competizione.

Quando stai cercando di capire come potare un salice piangente, dovrai determinare quale dei rami sono forti e quali no. Non tagliare i forti rami orizzontali di un salice piangente. È improbabile che i rami con giunzioni orizzontali al tronco si separino dal tronco. Piuttosto, tagliare i rami con giunzioni a forma di "V" poiché questi sono quelli che probabilmente si staccano.

Anche la potatura del salice piangente è necessaria dopo una tempesta. Taglia i rami che sono spaccati o danneggiati con una sega da potatura. Fai il taglio appena sotto la rottura. Se vedi del legno morto, ritaglia gli arti finché non rimane solo tessuto vivo.

Immagine di BasieB

Lascia un commento