Potatura dei salici: impara a tagliare un salice

Gli alberi di salice necessitano di potature speciali da effettuare quando l'albero è ancora giovane. Una potatura adeguata aiuta a stabilire un modello di crescita aggraziato e previene i danni man mano che l'albero cresce. Scopriamo come potare un salice.

Potatura del salice

I salici sono più resistenti e hanno una forma migliore se esegui la maggior parte della potatura e della modellatura mentre l'albero è giovane. Potare correttamente gli alberi di salice mentre sono giovani e più facili da potare significa che, probabilmente, non dovrai apportare grandi cambiamenti alla struttura dell'albero quando sarà più vecchio e più difficile da potare.

Se potati durante la fase di crescita, gli alberi di salice emettono linfa, quindi il momento migliore per la potatura del salice è in inverno mentre l'albero è dormiente.

Assicurati di avere gli strumenti giusti per il lavoro prima di iniziare. I potatori a mano sono lo strumento ideale per piccoli ramoscelli e steli sottili a forma di frusta che non sono più di 1 cm di diametro. Per steli fino a 1 cm di diametro, usa tronchesi a manico lungo. I manici più lunghi offrono una migliore leva per tagli più puliti. Usa una sega quando hai a che fare con rami più grandi.

Plasmare un albero giovane

Quando si taglia un alberello di salice, l'obiettivo è sviluppare un forte leader centrale, che in seguito diventerà il tronco dell'albero. Vuoi anche rimuovere i rami troppo vicini tra loro e quelli deboli che potrebbero rompersi quando maturano e diventano pesanti. Ecco i passaggi per modellare un salice:

  • Rimuovi eventuali rami danneggiati o rotti. Effettua i tagli nel punto in cui il ramo si attacca al tronco.
  • Scegli un gambo alto e verticale in cima all'albero come guida centrale e rimuovi i gambi concorrenti.
  • Rimuovi i rami che crescono verso l'interno invece che verso fuori. Uno stretto angolo del cavallo tra il ramo e il tronco rende probabile che il ramo si spezzi man mano che l'albero cresce e il ramo diventa pesante.
  • Rimuovi i rami affollati. L'albero dovrebbe contenere rami equidistanti tra di loro.
  • Rimuovi i rami dalla parte inferiore dell'albero quando il tronco raggiunge un diametro di 5 cm.

Potatura di un albero maturo

I salici maturi non hanno bisogno di molta potatura. L'albero guarirà più velocemente e avrà meno problemi correlati alle malattie se rimuovi i rami spezzati e quelli che si sfregano l'uno contro l'altro. Se accorci i rami, taglia sempre appena oltre un bocciolo o un ramoscello.

Non permettere ai rami di crescere nella parte inferiore dell'albero. Se prendi una nuova crescita abbastanza presto, puoi fermarla pizzicandola o strofinandola con le dita.

I salici crescono rapidamente e questo li rende suscettibili alla rottura a causa del vento. Mantieni un piccolo spazio tra i rami, ciò consente una buona circolazione dell'aria e riduce la quantità di rotture.

Rimuovi i polloni che sorgono direttamente dal terreno tagliandoli a livello del suolo o al di sotto. I polloni assorbono energia dall'albero perché crescono molto rapidamente.

Puoi potare un salice per accorciare i rami piangenti?

Gli alberi di salice piangente sviluppano lunghi rami, a volte abbastanza lunghi da raggiungere il suolo. Anche se questo conferisce all'albero una forma aggraziata, potrebbe non essere l'ideale per il paesaggio. I lunghi rami possono diventare un ostacolo al traffico pedonale e rendere la manutenzione del paesaggio più difficile del dovuto. Puoi accorciarli a qualsiasi lunghezza siano tagliati appena sotto un bocciolo di foglia.

Immagine di Allkindza

Un commento su “Potatura dei salici: impara a tagliare un salice”

Lascia un commento