Trattare la putrefazione della radice di armillaria sulle mele: quali sono i sintomi dell’armillaria nelle mele

Non c'è niente come una mela croccante e succosa che hai coltivato tu stesso. È assolutamente la cosa migliore del mondo. Tuttavia, essere un coltivatore di mele significa anche dover fare attenzione alle malattie che possono paralizzare o distruggere il tuo raccolto sudato. Il marciume della radice di armillaria della mela, ad esempio, è una malattia grave che può essere difficile da gestire una volta stabilita. Fortunatamente, ha alcuni sintomi molto distinti che puoi monitorare il tuo frutteto (o melo solitario!) Per tutto l'anno.

Marciume delle radici di Armillaria sulle mele

La putrefazione della radice di Armillaria è causata da diversi agenti patogeni fungini della specie Armillaria. Questi funghi possono essere implacabili e furtivi, rendendo difficile sapere se hai un'infezione a meno che tu non stia osservando molto da vicino. Alla fine, Armillaria ucciderà la maggior parte degli alberi e delle piante legnose con cui entra in contatto, quindi non è una malattia da ignorare. Può persistere in ceppi infetti e grandi pezzi di radici sotterranee per anni o decenni, inviando lunghi rizomorfi simili a pochi spigoli bruno-rossastro alla ricerca di nuovi alberi da infettare.

I sintomi di Armillaria nelle mele possono essere inizialmente sottili, con segni di stress come caduta o arricciatura delle foglie lungo la nervatura centrale, abbronzatura e appassimento delle foglie o morte dei rami. Potresti anche notare funghi giallo-oro che crescono alla base degli alberi infetti in autunno o in inverno: questi sono i corpi fruttiferi del fungo.

Man mano che l'infezione prende una presa più forte, il tuo melo può sviluppare grandi cancri trasudanti di colore scuro e ventagli miceliali, strutture bianche a forma di ventaglio, sotto la corteccia. Il tuo albero potrebbe anche iniziare il suo cambio di colore autunnale prima del solito o addirittura collassare improvvisamente.

Trattamento del marciume radicale di Armillaria

Sfortunatamente, non esiste un trattamento noto per la putrefazione delle radici di Armillaria, quindi i proprietari di case e gli agricoltori allo stesso modo rimangono con poche soluzioni per un meleto infetto. Esporre la chioma dell'albero può aiutare a rallentare la crescita del fungo, tuttavia, dandoti più tempo con la tua pianta. In primavera, rimuovi il terreno fino a una profondità da 12 a 23 cm intorno alla base dell'albero e lascialo esposto per il resto della stagione di crescita. Mantenere quest'area asciutta è fondamentale, quindi se il drenaggio è un problema, dovrai anche scavare una trincea per deviare l'acqua.

Se la tua mela soccombe alla putrefazione della radice di Armillaria, la soluzione migliore è ripiantare con una specie meno suscettibile, come pera, fico, cachi o prugna. Verifica sempre la tolleranza Armillaria della varietà che scegli, poiché alcune sono più resistenti di altre.

Non piantare un nuovo albero vicino a quello vecchio senza rimuovere completamente il ceppo infetto, così come le radici principali. Aspettare un anno o due dopo la rimozione è ancora meglio, poiché questo darà il tempo per i piccoli pezzi di radice che potresti aver perso di abbattere completamente.

Lascia un commento