Usi della corteccia dell’albero di guava: cosa fare con la corteccia degli alberi di guava

La guava è un popolare albero da frutto tropicale. Il frutto è delizioso consumato fresco o in una miriade di intrugli culinari. Non solo l'albero è noto per i suoi frutti, ma ha una lunga tradizione di utilizzo come rimedio medicinale per numerosi disturbi. La corteccia è particolarmente preziosa per il suo alto contenuto di tannino, proteine ​​e amido. Sono disponibili molti medicinali omeopatici contenenti guava. Prima di provarli, tuttavia, dovresti sapere come usare la corteccia di guava in sicurezza e consultare il tuo medico prima del dosaggio.

Cosa fare con la corteccia di Guava

I rimedi erboristici stanno tornando alla ribalta mentre l'industria farmaceutica aumenta i prezzi e gli effetti collaterali dei farmaci approvati diventano noti. Molti rimedi naturali hanno la capacità di sostituire i farmaci farmaceutici aggressivi, spesso senza eccessiva dipendenza ed effetti alternativi. Tuttavia, è sempre meglio parlare con un professionista esperto prima di auto-dosaggio con qualsiasi prodotto. I rimedi della corteccia di guava possono contenere effetti collaterali come costipazione e altre reazioni avverse in combinazione con il diabete e farmaci antidiarroici.

Preparare da soli intrugli naturali dovrebbe essere disapprovato. Questo perché qualsiasi rimedio naturale ha requisiti di preparazione molto specifici e pratiche improprie possono aprire una via di tossicità e potenziali danni. Molti rimedi contro la corteccia di guava sono prontamente disponibili su Internet e nei negozi di prodotti naturali. Questo pone la domanda, cosa fare con la corteccia di guava?

Prove aneddotiche e medici moderni affermano che è utile nel trattamento di alcune ulcere e diarrea. Può anche essere utile per alleviare mal di gola, problemi di stomaco, vertigini e persino per regolare i periodi mestruali. Queste affermazioni non sono state controllate dalla FDA, quindi si consiglia cautela.

Usi della corteccia di albero di guava

La corteccia viene raccolta, essiccata e frantumata per l'uso in medicinali. Viene quindi decotto o infuso come tè. I farmaci moderni sono incapsulati per un dosaggio più facile, oppure possono essere trovati in polveri, liquidi o compresse. Un dosaggio eccessivo può causare uno spurgo estremo e in alcuni casi essere fatale. L'ingestione del decotto deve essere effettuata solo sotto la guida di un medico o di un erborista. È meglio usare integratori di derivazione professionale per la massima sicurezza.

Alcuni studi stanno valutando il suo utilizzo come antimicotico, antibatterico e antisettico. Immergere la corteccia frantumata, sforzarla e usarla localmente è generalmente considerata sicura.

La corteccia di albero di guava è un astringente efficace, aiuta con l'acne e altre malattie della pelle. Tutte le parti della pianta contengono acido ossalico, che può causare una sensazione di bruciore e dovrebbe essere usato con moderazione localmente. L'ingestione diretta può favorire il gonfiore della lingua e delle mucose, soprattutto negli individui sensibili. Ancora una volta, è necessario prestare attenzione quando si utilizza la pianta internamente.

Le proprietà antibatteriche della corteccia la rendono utile per curare tagli, ferite, abrasioni e ulcere. L'alto contenuto di vitamina C della pianta è anche evidente nella corteccia e ha buone proprietà antiossidanti. Questi possono aiutare a combattere i radicali liberi nella pelle, lasciando la carnagione fresca e rinnovata. Gli usi cosmetici della corteccia di albero di guava abbondano e sono generalmente considerati sicuri in tutti tranne gli individui più sensibili.

Disclaimer: Il contenuto di questo articolo è solo a scopo educativo e di giardinaggio. Prima di utilizzare o ingerire QUALSIASI erba o pianta per scopi medicinali o altro, consultare un medico o un erborista medico per un consiglio.

Immagine di EgyptianStudio

Lascia un commento