Viburno da potatura: quando e come potare il viburno

In media, gli arbusti di viburno necessitano di potature relativamente piccole. Tuttavia, non fa mai male praticare la potatura occasionale del viburno ogni anno per mantenere la forma e la bellezza generale.

Quando potare il viburno

Mentre la potatura leggera può essere eseguita in qualsiasi momento durante tutto l'anno, è meglio lasciare qualsiasi tosatura importante o potatura severa per la fine dell'inverno o l'inizio della primavera.

Naturalmente, gran parte della potatura del viburno dipende anche dalla varietà coltivata. In molti casi è sufficiente la potatura subito dopo la fioritura ma prima dell'allegagione dei baccelli. Se il gelo è imminente nella tua zona, dovresti rimandare la potatura per non danneggiare i nuovi germogli.

Quanto può essere tagliato un arbusto di viburno?

In genere, gli arbusti di viburno dovrebbero essere tagliati di circa un terzo della loro dimensione ogni anno. La maggior parte della potatura viene eseguita solo a scopo di modellatura. Tuttavia, arbusti vecchi o troppo cresciuti possono richiedere un certo ringiovanimento. Anche il diradamento dei rami antiestetici può aiutare ad aprire questi arbusti.

Come potare il viburno

Potare i viburni non è sempre necessario, ma quando lo è, lo vuoi fare correttamente. I giovani arbusti possono essere pizzicati per aiutare a mantenere la forma, scegliendo il gambo più attraente e verticale e pizzicando i germogli laterali secondo necessità per l'aspetto. Quindi puoi iniziare a mantenere il tuo arbusto ogni anno tagliandolo appena sopra i nodi in modo che la pianta possa continuare a produrre nuovi germogli. Spesso, occupare fino a un terzo dell'arbusto può ottenere risultati dall'aspetto naturale senza danneggiare il viburno.

Per gli arbusti troppo cresciuti, il rimodellamento può richiedere diversi anni di potatura per correggere. Taglia queste piante vicino al terreno, lasciando i gambi più robusti e rimuovendo quelli sottili.

Lascia un commento