Aloe vs piante di agave: qual è la differenza tra aloe e agave

Spesso acquistiamo piante succulente etichettate in modo improprio e, a volte, non c'è alcuna etichetta. Una di queste situazioni può verificarsi quando acquistiamo agave o aloe. Le piante sembrano simili e, se non le hai coltivate entrambe, è facile confonderle. Continua a leggere per saperne di più sulle differenze tra aloe e agave.

Piante di aloe e agave: qual è la differenza?

Mentre entrambe richiedono condizioni di crescita e cure simili (tolleranti alla siccità e amano il pieno sole), ci sono enormi differenze interne tra aloe e agave, ed in alcune situazioni è importante conoscerle.

Ad esempio, le piante di aloe vera contengono un liquido medicinale che possiamo usare per ustioni e altre irritazioni cutanee minori. Tale proprietà non è presente nell'agave. Mentre l'aspetto delle piante è simile, le agave vengono utilizzate per creare corde dalle foglie fibrose, diversamente, l'interno dell'aloe contiene una sostanza gelatinosa.

Il succo di aloe viene consumato in vari modi, ciò non va fatto con l'agave, come ha malauguratamente scoperto una donna nel modo più duro dopo aver mangiato accidentalmente una foglia di un'agave americana pensando che fosse aloe. La sua gola divenne insensibile e il suo stomaco cominciò ad essere rumoroso. Si è ripresa dall'ingestione della pianta velenosa; tuttavia, è stato un errore doloroso e pericoloso. Un motivo in più per conoscere la differenza tra aloe e agave.

Ulteriori differenze tra aloe e agave includono i loro punti di origine. L'aloe proviene originariamente dalla penisola dell'Arabia Saudita e dal Madagascar, dove si è poi diffusa e sviluppata nell'area mediterranea. Lo sviluppo di alcune specie ha portato a coltivazioni invernali mentre altre crescono in estate. È interessante notare che alcune piante di aloe crescono in entrambe le stagioni.

L'agave si è sviluppata in Messico e nel sud-ovest americano. Un esempio di evoluzione convergente, l'aloe e l'agave sono solo lontanamente imparentate dai tempi in cui i dinosauri vagavano per la terra. Le loro somiglianze risalgono a circa 93 milioni di anni fa, secondo i ricercatori.

Come distinguere l'agave e l'aloe

Le somiglianze possono causare confusione e, come accennato, essere potenzialmente pericolose, ci sono alcuni semplici modi per imparare a distinguere l'agave e l'aloe a occhio.

  • L'aloe ha più fiori. L'agave ne ha uno solo e spesso muore dopo la fioritura.
  • L'interno delle foglie di aloe è gelatinoso. L'agave è fibrosa.
  • La durata della vita dell'aloe è di circa 12 anni. Gli esemplari di agave possono vivere fino a 100 anni.
  • Le agave sono più grandi dell'aloe, nella maggior parte dei casi. Ci sono eccezioni, come con l'aloe degli alberi (Aloe bainesii).

In caso di dubbi, non consumare la pianta a meno che tu non sia sicuro che sia un'aloe. Il miglior metodo per riconoscerla è osservare la sostanza gelatinosa all'interno.

Immagine di barmalini

Lascia un commento