Raccolta dell’aloe: come e quando raccogliere una pianta di aloe vera

I benefici per la salute dell'aloe vera sono noti da secoli. Come agente topico, è efficace nel trattamento di tagli e ustioni. Come integratore ingerito, la pianta ha potenziali benefici digestivi. Coltivare le tue piante di aloe e raccogliere le foglie di aloe per frullati e altri materiali di consumo ti consente di ottenere la fornitura più fresca di questa straordinaria succulenta. Sapere come raccogliere l'aloe vera aiuterà a preservare la salute della pianta e ti permetterà di sperimentare la carne al suo apice.

Raccogliere l'Aloe Vera

Spremiagrumi e frullati vanno di moda con suggerimenti di integratori e additivi per esaltarne le proprietà salutari. L'aloe ha molti benefici salutari, ma dovresti essere cauto quando lo ingerisci. Anche una piccola dose può causare diarrea, nausea, secchezza delle fauci e altre complicazioni in soggetti sensibili. Per le persone più robuste, la raccolta dell'aloe può fornire una fonte pronta del gel di aloe nutriente e salutare.

È meglio raccogliere l'aloe da piante mature, preferibilmente quelle piantate nel terreno. Quando le punte delle foglie raggiungono una sfumatura rosata, la foglia è matura e pronta per il raccolto. La pianta cresce abbastanza lentamente, quindi fai attenzione quando raccogli l'aloe per non prendere troppe foglie in un periodo condensato. Inoltre, evita di rimuovere le foglie più piccole inferiori e concentrati sul fogliame superiore più grande.

Scegli una foglia larga e spessa e usa un coltello pulito e affilato per tagliarla il più vicino possibile al tronco. Un coltello è il modo migliore per raccogliere le foglie, poiché la raccolta manuale dell'aloe vera può causare danni ai tessuti della foglia e della pianta. Le foglie senza macchia sono le migliori per il gusto e contengono la maggior parte del gel di aloe.

Come raccogliere l'Aloe Vera

La raccolta delle foglie di aloe si estende oltre la fase di acquisizione e nella fase di preparazione. Solo ottenere una foglia sana non ti porterà da nessuna parte se non sai come prepararla correttamente. Le foglie di aloe contengono una linfa giallastra, chiamata aloina, che può essere molto amara e causare disturbi allo stomaco in alcuni individui.

Dopo aver raccolto una pianta di aloe vera, tieni premuta l'estremità tagliata in modo che l'aloina possa esaurirsi. Ciò manterrà il gel dal sapore così amaro. Lavare la foglia, quindi stenderla sul tavolo e tagliare i bordi seghettati. Inizia da un lato e filetta via la pelle, proprio come se togli la pelle a un pesce. Continua a rimuovere la pelle su tutti i lati, compreso lo strato giallastro, finché non viene esposta una polpa da chiara a bianca e traslucida. Questa è roba buona ed è pronta per l'uso dopo un rapido risciacquo.

Come usare il gel di aloe

L'aloe nella sua forma più pura può essere frullata con un frullato di frutta o spremuta con altre verdure e frutta. Può anche essere tagliato a cubetti e conservato congelando per un mese. La giuria è ancora fuori dalla comunità scientifica per quanto riguarda i benefici per la salute, ma molti utenti ritengono che la pianta sia utile come integratore per la salute dell'apparato digerente. In ogni caso, i succhi di piante vive sono un buon integratore alimentare proprio come qualsiasi foglia verde e la consistenza aggiunge interesse ai succhi.

Oltre a raccogliere l'aloe per i suoi benefici nutrizionali, puoi raccogliere le foglie secondo necessità per il trattamento di piccole ustioni o graffi. Basta spremere la linfa succosa sulla zona interessata per un sollievo immediato.

Se sei abbastanza fortunato da avere esemplari di grandi dimensioni, esci e raccogli una pianta di aloe e vedi di persona di cosa si tratta.

Immagine di lzf

Lascia un commento