Cause della putrefazione della pancia da rizoctonia – cosa fare per la putrefazione della pancia nella frutta

Una cucurbita impaziente che produce bushel di cetrioli, meloni o zucca si sente come una piaga in giardino a metà estate, ma ci sono cose peggiori che possono accadere. La decomposizione della frutta vegetale, causata dalla putrefazione della pancia da rizoctonia, è una di queste cose. Per quanto possa essere difficile smaltire verdure sane quando le tue zucchine esplodono nella vita, è un compito molto più grande occuparsi di frutti cattivi.

Cos'è la putrefazione della pancia?

La putrefazione della pancia nella frutta è causata dal fungo Rhizoctonia solani, che sopravvive nel terreno di anno in anno. Il fungo diventa attivo quando l'umidità è alta e le temperature calde, causando evidenti segni di infezione entro 24 ore e frutti completamente marci in appena 72. Temperature inferiori a 50 F. (10 C.) possono rallentare o prevenire l'infezione. Questa è principalmente una malattia dei cetrioli, ma può causare anche la putrefazione della pancia nei frutti di zucca e meloni.

I frutti che sono a diretto contatto con il terreno sviluppano piccole macchie, da marrone chiaro a marrone, bagnate d'acqua sul punto del terreno. Man mano che la malattia si diffonde, le macchie si espandono e diventano croccanti e di forma irregolare. Un caso avanzato di marciume della pancia da rizoctonia fa sì che questi punti affondino, si spezzino o abbiano l'aspetto di un cratere. La carne vicino alle lesioni è marrone e soda, a volte si estende nella cavità del seme.

Prevenire la decomposizione della frutta vegetale

La rotazione delle colture è uno dei modi migliori per prevenire la putrefazione della pancia da rizoctonia, specialmente se ruoti con i raccolti di grano. Se il tuo giardino è piccolo, però, la rotazione delle colture potrebbe essere difficile. In tal caso, devi fare ciò che puoi per ridurre al minimo il contatto tra frutti e strutture fungine. Inizia coltivando il tuo giardino in profondità o, se possibile, scavando due volte. Più a fondo riesci a seppellire il fungo nel terreno, meno è probabile che tu ne sia infastidito.

Una volta che le piante crescono, un pacciame di plastica nero e spesso può impedire alla frutta di entrare in contatto direttamente con il terreno, ma devi comunque annaffiare accuratamente per evitare di saturare eccessivamente i frutti o il terreno. Alcuni giardinieri mettono i loro giovani frutti su piccoli cumuli di legno, scandole, filo o pacciame, ma questo può richiedere molto lavoro.

Un altro modo per sollevare i tuoi frutti da terra è addestrarli a un traliccio. Il traliccio non solo fa risparmiare spazio, ma può prevenire molti problemi diversi causati quando i frutti sono a contatto con il terreno. I tralicci mantengono i tuoi letti in ordine e la frutta a portata di mano per la raccolta. Ricorda solo di sostenere la crescita dei frutti con amache elastiche realizzate con materiali come i collant.

Lascia un commento