Mosche della frutta degli alberi di agrumi: scopri il controllo delle mosche degli agrumi

Come giardinieri domestici, sappiamo tutti che la nostra frutta e verdura è suscettibile a una varietà di parassiti. Gli alberi di agrumi non fanno eccezione e, infatti, hanno una pletora di parassiti dannosi che possono infestare il frutto. Tra questi ci sono le mosche degli agrumi.

Mosche della frutta in agrumi

Ci sono un certo numero di moscerini della frutta negli agrumi. Questi sono alcuni dei predoni più comuni:

Mosca mediterranea della frutta

Uno dei parassiti più disastrosi, la mosca della frutta mediterranea, o Ceratiitis capitata (Medfly), ha colpito aree del Mediterraneo, dell'Europa meridionale, del Medio Oriente, dell'Australia occidentale, dell'America meridionale e centrale e delle Hawaii. Medfly fu riconosciuto per la prima volta in Florida nel 1929 e danneggia non solo gli agrumi, ma anche quanto segue:

  • Mele
  • Avocado
  • Peperoni
  • meloni
  • Pesche
  • Susine
  • Pomodori

Mosca della frutta dei Caraibi

Una delle mosche degli agrumi più comuni che affliggono gli agrumeti è chiamata mosca della frutta dei Caraibi o Anastrepha suspensa. I moscerini della frutta caraibici trovati negli agrumi sono originari delle isole con lo stesso nome ma sono migrati nel tempo per affliggere i boschi di tutto il mondo. I moscerini della frutta dei Caraibi sono stati trovati negli agrumeti della California e della Florida negli Stati Uniti, Porto Rico, Cuba, Bahamas, Repubblica Dominicana, Haiti, Hispaniola e Giamaica.

Conosciuto anche come mosca della frutta delle Antille, o mosca della frutta guava, questo genere include altre specie come Anastrepha ludens, o Mosca della frutta messicana, noto per influenzare la produzione di frutta e la commerciabilità degli agrumi maturi. A. supensa è circa da ½ a 2 volte più grande della mosca domestica media e ha una fascia alare di colore marrone scuro, mentre la sua controparte A. ludens è di colore giallo. La parte dorsale o superiore del torace tra le due placche posteriori è contrassegnata da un punto nero.

Le uova di solito non sono visibili, poiché i moscerini della frutta degli alberi di agrumi depongono le uova singolarmente sotto la buccia del frutto, e generalmente non più di una o due uova per frutto. L'insetto si trasforma attraverso tre stadi larvali prima della pupa. Le larve attraversano il frutto e poi, una volta completate le tre fasi iniziali, cadono dal frutto per impuparsi nel terreno. La pupa è lunga, ovale, marrone brillante e dura al tatto.

Esistono due ceppi di A. suspensa. La varietà Key West affligge gli agrumi troppo maturi così come la guava, la ciliegia del Suriname e il nespolo. Esiste anche un ceppo denominato ceppo portoricano che è il più problematico dei due. Il ceppo portoricano colpisce i seguenti agrumi e altri frutti:

  • mandarini
  • mandarini
  • Calamondins
  • UVa
  • Limes
  • Limequat
  • Tangelos
  • avocado
  • Guaiava
  • manghi
  • Pesche
  • Pere

Sebbene il danno sia stato relativamente minore per quanto riguarda la produzione, la protezione degli agrumi dai parassiti della mosca della frutta è stata una delle maggiori preoccupazioni tra i coltivatori commerciali.

Controllo della mosca degli agrumi

I metodi per proteggere gli agrumi dai parassiti della mosca della frutta vanno dai controlli chimici a quelli biologici. È stato dimostrato che l'irrorazione limitata dei boschetti riduce le popolazioni di moscerini della frutta; tuttavia, più spesso la gestione integrata dei parassiti è stata messa in gioco utilizzando tecniche di controllo biologico.

L'introduzione delle vespe braconidi endoparassitiche, che parassitano le larve del moscerino della frutta, hanno mostrato ottime riduzioni nella popolazione. I coltivatori di agrumi commerciali rilasciano anche molte mosche sterili che interrompono la popolazione poiché l'accoppiamento non darà luogo alla prole.

Lascia un commento